Hell’s Kitchen Italia 2018 quarta puntata – Doppio appuntamento questa settimana con la cucina di Carlo Cracco e le due brigate che si sfidano nel cook talent di Sky Uno HD. Purtroppo non tutti sono riusciti a superare il test ai fornelli del 23 novembre ed hanno dovuto abbandonare lo show. Nella quarta puntata di Hell’s Kitchen Italia 2018 non sono mancati gli illustri ospiti, da Simone Caporale fino allo Chef Antonino Cannavacciuolo. Vediamo com’è andata.

Hell’s Kitchen Italia 2018 quarta puntata: onore alla squadra rossa

Le donne sono riuscite a distinguersi nella sfida a squadre, riuscendo ad oscurare i blu. In precedenza invece erano stati i maschietti a segnare un goal ed ora sembrano aver perso la loro luminosità. Per questo la brigata blu si è dovuta sottoporre alla sfida individuale, dopo aver deluso le aspettative dell’ospite Simone Caporale. Non tutti sono riusciti a risalire la china ed anche se diversi concorrenti hanno dimostrato delle difficoltà, solo uno ha convinto Cracco a richiedere la sua casacca. Si tratta di Luca, il più simpatico della brigata blu. Purtroppo agli occhi dello Chef le sue mancanze in cucina sono fin troppe e per questo ha deciso per la sua eliminazione.

LEGGI ANCHE  Hell's Kitchen Italia 2018: i concorrenti della quinta edizione

Prima di affrontare il servizio della quarta puntata di Hell’s Kitchen Italia 2018, i concorrenti hanno potuto incontrare uno degli idoli della tv e dellla ristorazione italiana: Chef Antonino Cannavacciuolo. Il gigante buono è una vera istituzione e non è conosciuto solo per la sua bravura. Indimenticabili le sue micidiali pacche con cui ha messo alla prova la schiena di diversi concorrenti. Purtroppo anche il servizio è deludente, ma Cracco sceglie prima di spostare Michela nella brigata blu. I maschi sono infatti in numero inferiore e bisogna correre ai ripari. Purtroppo alcuni piatti vengono rimandati indietro: sembra proprio che la capasanta sia difficile da cuocere. Michela invece segna un goal per il suo nuovo team, riuscendo a soddisfare le aspettative di Cannavacciuolo con un semplice piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino.

Il duello finale

Alla fine di servizio è stato d’obbligo per entrambe le brigate decidere chi mandare al duello finale. Per i maschi non ci sono dubbi: Rodolfo ha dimostrato di essere il peggiore della serata. Le donne invece hanno scelto Lory e non si può dire che sia una sorpresa, visto il malumore creato nei precedenti appuntamenti. Il duello però ha messo in luce alcune abilità evidenti in Rodolfo, che sa il fatto suo. Lory invece non è riuscita a stare al passo con Cracco e soprattutto ha presentato un piatto che non ha convinto il giudice a farla rimanere. La quarta puntata di Hell’s Kitchen Italia 2018 si conclude quindi con due eliminati, ma molti sembrano a rischio. Cosa succederà nel prossimo appuntamento?