Confessione Reporter anticipazioni 23 novembre – Nuovo appuntamento in tv con Stella Pende e gli approfondimenti di attualità. Di ritorno su Retequattro in seconda serata, il programma si occuperà di quanto avvenuto in seguito alle tre tragedie che hanno colpito il nostro Paese negli ultimi anni. Dal crollo del Ponte Morandi fino alla slavina di Rigopiano, passando dal terremoto di Amatrice. Le anticipazioni di Confessione Reporter mettono in luce le testimonianze di alcuni sopravvissuti ed il loro viaggio verso la rinascita.

Confessione Reporter anticipazioni 23 novembre, gli ospiti

Che cosa è accaduto dopo il terremoto di Amatrice? Chi è riuscito a salvarsi dalla devastazione causata dal fenomeno naturale sta ricostruendo la propria vita a partire da quelle macerie. Così come è riuscito a salvarsi dal terribile crollo del Ponte Morandi di Genova, mentre il mondo della politica era ancora impegnato nel dibattito sulle responsabilità. E ancora, la slavina di Rigopiano ed i suoi superstiti: com’è cambiata la loro vita oggi? Interverranno in studio il vigile Davide Capello: dopo ore appeso al ponte genovese, è stato salvato. Quanto accaduto in quei momenti tuttavia continua a perseguitarlo ogni notte. 72 ore sotto la neve a lottare con se stesso.

LEGGI ANCHE  Confessione Reporter: Stella Pende ritorna con le inchieste choc

E’ la storia di Giampaolo Matrone, che in quei giorni ha perso la moglie. Nonostante la terribile perdita, è proprio la consorte scomparsa a dargli la forza di alzarsi ogni mattina. In un video di Quarto Grado, Matrone mostra le riprese fatte a Rigopiano e il dialogo avuto con la dipendente della Prefettura che gli ha risposto al telefono. All’epoca dei fatti, la donna avrebbe concluso in fretta la comunicazione con scuse inaccettabili. Le anticipazioni di Confessione Reporter confermano l’intervento degli speleologi rimasti intrappolati in una grotta allagata.