GF Vip 3 nomination 22 novembre – La nuova puntata del reality non è andata forse come previsto, soprattutto agli occhi di tutti quei telespettatori che non avrebbero voluto in finale certi concorrenti. Con un giro di squadre, giochi e voli carpiati, finalmente conosciamo i nomi di chi invece dovrà andare al televoto: Martina Hamdy, Stefano Sala e Walter Nudo. Le nomination del GF Vip 3 sono state affrontate senza alcuna votazione, sfruttata invece nella prima fase della diretta.

GF Vip 3 nomination 22 novembre: i concorrenti più scontati al televoto

Andrea Mainardi e Giulia Salemi sono riusciti a battere il tempo registrato da Francesco Monte e Giulia Provvedi. Forse persino Ilary Blasi, in versione Madre Badessa per via del look non vedo/ci vedo di meno, si sarebbe aspettata un esito diverso. A bocca aperta invece ha lasciato che a decidere il primo nome da mandare in nomination fossero la Power ed il cuoco: la scelta è Martina Hamdy, ovvero l’invisibile della Casa. Il secondo gioco invece ha reso felice Giulia Provvedi: la sfida delle vasche. Indossato il costume da bagno e pronta a bocca aperta per scoprire i sapori delle squisitezze che piovono dall’alto, la Provvedi ha dovuto lasciare l’onore della nomination alla gemella. Quest’ultima in coppia con Benedetta Mazza, di ritorno dall’incontro commovente con mamma Rossella.

LEGGI ANCHE  Lory Del Santo: alla gogna al GF Vip 3, la Casa sul piede di guerra

Prima di tutto questo abbiamo assistito però anche allo scontro ingiustificato fra Silvia Provvedi e Lory Del Santo, che preannuncia già l’esito della seconda votazione. In realtà non è così, ma solo perché la Provvedi e la Mazza fanno parte del gruppo della Del Santo. La nomination finisce quindi a Walter Nudo, al televoto per la seconda settimana consecutiva. Nel terzo gioco, “lecca la lettera”, Andrea è ritornato in gara con Lory Del Santo e contro Stefano Sala e Martina Hamdy. La vittoria è stata segnata dalla prima coppia, che sceglie quindi la terza e ultima nomination del GF Vip 3: il nome è Stefano Sala.