Ivan Cattaneo a Verissimo per un’intervista shock, dagli anni dell’adolescenza fino al post GF Vip 3. Si racconta il cantautore salito alla gloria per la sua Una zebra a pois e tanti successi, mai dimenticati nei decenni successivi. Seduto di fronte a Silvia Toffanin, Ivan Cattaneo affonda i ricordi in quell’adolescenza difficile. In cui è finito in un ospedale psichiatrico solo per via della sua omosessualità. E infine rivela che cosa è accaduto fuori dalla Casa, credendo che ci fosse un amore ad attenderlo.

Ivan Cattaneo a Verissimo: “mia madre si è fidata di un dottore”

Sono drammatiche le rivelazioni di Cattaneo, molto di più di quanto è accaduto al GF Vip 3. Osannato dal pubblico per la sua simpatia, è stato uno dei grandi protagonisti della terza edizione del reality. Non è stato semplice per il cantautore, ma forse la reclusione gli è stata alleviata dall’incontro con alcuni vip in particolare. Eppure non può fare a meno di ricordare la prima cotta a 13 anni, che lo spinge a credere di dover diventare donna per poter “guarire”. Una volta informata la madre del suo malessere, Ivan è finito in un ospedale psichiatrico.

“Mi facevano dormire in continuazione e mi sedavano e basta”.

LEGGI ANCHE  Ivan Cattaneo eliminato dal GF Vip 3, perde lo scontro contro Lory Del Santo

Pur di uscire dalla struttura, è stato costretto a fingere di essere guarito da quello che allora veniva considerato un problema mentale. Nel ’65 poi la svolta verso la decisione: “Mi sarebbe piaciuto diventare prete, più che altro era l’unica possibilità“. In quel momento Cattaneo si sente braccato in una vita che gli volta le spalle ed in più c’era la povertà della sua famiglia con cui fare i conti. “La mia diversità che era condannata e buttata lì nella spazzatura è servita ed è diventata esempio di una strada nuova“, aggiunge pensando invece al ’68.

Ivan Cattaneo, la vita al GF Vip 3 doveva iniziare l’anno scorso

Anche se ha varcato la Porta Rossa solo quest’anno, Ivan Cattaneo sarebbe dovuto essere uno dei concorrenti del 2017. Però non se l’è sentita, per via della relazione appena finita e durata 15 anni. Una frattura che si è verificata anche con Pallino, il fidanzato bisex di cui ha parlato nella Casa spesso e volentieri. Pensava di poterlo trovare al suo ritorno e invece a quanto pare si è fidanzato con una ragazza. “Era l’unico motivo che mi rendeva felice“, dice. Pensa poi all’amicizia creata con Francesco Monte, di cui stava per innamorarsi. “Mi piacerebbe che vincesse Stefano Sala, che tra l’altro si rivede in me e canta molto bene“, dice Ivan Cattaneo a conclusione del suo intervento a Verissimo.