Il film La teoria del tutto verrà trasmesso da Iris nella prima serata di oggi, 21 novembre 2018. Diretta da James Marsh, la pellicola racconta la vita e la genialità del fisico scomparso Stephen Hawking. La teoria del tutto ha conquistato diversi riconoscimenti a livello mondiale, fra cui un premio Oscar per il protagonista Eddie Redmayne e due Golden Globe. Uno di questi assegnato alla colonna sonora.

La trama

Il film segue la vita di Stephen Hawking fin dai tempi dell’Università, quando cerca di trovare un’equazione in grado di spiegare come sia nato l’universo. Al tempo stesso incontra l’amore grazie alla conoscenza di Jane Wilde, conosciuta ad una festa. Dopo un romantico primo bacio sotto le stelle, la coppia dovrà vivere uno dei momenti più tragici: la malattia che colpirà il fisico a livello muscolare e che lo renderà paralitico. Le prime difficoltà quotidiane iniziano a farsi sentire anche all’Università, tanto che in breve tempo si trova a perdere l’uso delle gambe e della parola. Jane e Stephen si troveranno così a fare i conti con una pagina pesante della loro vita che li getterà all’inizio in una profonda confusione e rabbia.

Riusciranno però a superare tutto grazie alla decisione della donna di amare comunque l’uomo di cui si è innamorata. I due scelgono quindi di sposarsi prima che Hawking sia costretto a fare l’uso della sedia a rotelle. Jane nel frattempo ha dato alla luce due figli ed il suo nuovo ruolo di madre le rende ancora più difficile gestire la disabilità del marito. Il cosmologo invece non ha ancora abbandonato la sua teoria sull’origine dell’universo. Il loro rapporto tuttavia sembrerà vacillare quando Jane incontrerà Jonathan, un vedovo che frequenta la sua stessa chiesa ed insegna musica.

LEGGI ANCHE  Medicus, trama e cast del film su Rai 3 | 6 gennaio

Il cast

Centrale nella pellicola il ruolo di Eddie Redmayne, che vediamo nei panni di Stephen Hawking. Al suo fianco Felicity Jones per il personaggio di Jane Wilde Hawking. Collaterali invece diversi artisti conosciuti e americani, fra cui Maxine Peake (Elaine); Charlie Cox (Jonathan) e Emily Watson (Beryl). Presenti inoltre attori quali Thomas Morrison; Charlotte Hope (Philippa); Simon McBurney (Frank); Abigail Crutenden (Isabel); Lucy Chappell (Mary); Harry Lloyd (Brian); David Thewlis (Dennis William Sciama) e Enzo Cilenti (Kip Thorne.

Curiosità

Le riprese del film sono state effettuate fra Cambridge e diversi luoghi del Regno Unito, come il Swinley Forest, Harrow School nel Middlesex, Penn e Hampton Court Palace nel Surrey. Stephen Hawking ha potuto fare i suoi complimenti in via indiretta all’interpretazione di Eddie Redmayne: in un’email diretta al regista James Marsh ha sottolineato infatti come in diversi punti gli è sembrato di guardare se stesso. L’attore e il cosmologo si sono incontrati solo una volta: nelle tre ore trascorse insieme, Redmayne non è riuscito a chiederli nulla di intimo. Per il suo ruolo ha invece perso 15 kg e si allenato con un ballerino per aumentare il controllo del proprio corpo.

Per la realizzazione della pellicola, il fisico ha offerto in prestito la sua voce (coperta da copyright) e la medaglia Companion of Honor, oltre alla tesi firmata perché venissero utilizzati come oggetti di scena. Una delle curiosità maggiori di La teoria del tutto riguarda forse l’interpretazione del protagonista: oltre ad allenarsi per contorcere il volto ed il corpo, è dovuto ritornare indietro nel tempo per tracciare il deterioramento del corpo di Hawking.