Legacies 1×04 recensione – Il quarto episodio della serie Tv è andato in onda venerdì, 16 novembre 2018. “Hope Is Not the Goal” ci ha regalato finalmente qualche evoluzione all’interno dell’istituto, anche se fino ad ora non ha di certo vissuto nella tranquillità. Ancora una volta ve lo ricordiamo: la nostra recensione di Legacies 1×04 è strapiena di SPOILER: se vuoi rimanere all’oscuro di quanto accadrà, non continuare a leggere.

Legacies 1×04 sinossi in breve

In seguito alla scomparsa di Dana e Sasha, Donovan avvia delle ricerche per scoprire cosa sia accaduto. MG sospetta che uno dei vampiri le abbia uccise. Il gruppo di ragazzi verrà inviato invece da Alaric nella scuola di Mystic Falls per riuscire a trovare oggetti utili per localizzare le due ragazze. Nel frattempo, Rafael viene preso di mira dall’Alfa del suo branco. Josie interverrà per salvarlo, ma si ritroveranno entrambi di fronte ad una minaccia più grande. Di seguito la trama ed il trailer ufficiale di questa puntata.

LEGGI ANCHE  Legacies 1x04: due scomparse misteriose (VIDEO)

Legacies 1×04 recensione e analisi episodio

Abbiamo scelto un titolo che combacia alla perfezione con il cuore di Legacies 1×04: la lotta fra la solitudine e l’azione in gruppo. Un tema che come un filo rosso collega tutti i protagonisti, anche se in modo diverso. Rafael infatti cerca di rimanere fuori dal branco e non accetta all’inizio di piegarsi a Jad. Landon invece vorrebbe disperatamente far parte del gruppo di Hope, anche se viene escluso. La stessa figlia di Klaus ha scelto la strada solitaria per proteggere gli altri e maledire se stessa, anche se Alaric le fa notare che nessuno glielo ha chiesto. Persino Lizzie vorrebbe agire da sola, anche se in fin dei conti la vediamo con gli altri ragazzi. La sua solitudine è diversa, più da eroica leader mancata. Ed infine abbiamo Josie, che anche se abbiamo visto muoversi per lo più da sola e di nascosto, vive l’obbligo simbiotico con la gemella.

The CW

La dura legge del branco

Rafael non vuole far parte di alcun gruppo e lo ha dimostrato più volte. A differenza di Landon non sente il bisogno di farsi accettare dagli altri. Eppure il passato di entrambi è identico. Possiamo immaginare però come Rafael possa essere stato avvantaggiato rispetto all’amico e fratellastro, che tra l’altro appare sempre come un tossicodipendente in crisi d’astinenza. La scelta di Rafael è volontaria ed in qualche modo lo accomuna ad Hope: vuole proteggere gli altri. Per questo chiede a Josie di allontanarsi in seguito al pestaggio, anche se un altro dei motivi è l’aver fatto apparire debole di fronte agli altri lupi.

Il passo compiuto alla fine dal protagonista è significativo, soprattutto perché parla di integrazione. Fino a quel momento infatti Rafael ha scelto di rimanere al di fuori delle dinamiche dell’istituto, ma solo per assicurarsi che lo stesso posto venga riservato a Landon. Ed invece ha scelto di agire in autonomia, convinto di non poter stare da solo. Potrebbe essere successa la stessa cosa durante l’adolescenza dei due ragazzi. Il più popolare dei due potrebbe aver scelto la reclusione per non fare un torto all’amico.

The CW

Una Batwoman poco Bat

Adoriamo Lizzie e lo ribadiamo. Non ne abbiamo fatto mistero fin dal debutto dello spinoff e Legacies 1×04 non fa che confermarci le sue qualità. Melodrammatica al punto giusto, ironica in modo fin troppo sottile. La vediamo alzarsi per prima per affrontare una missione da supereroina, ma solo alla fine della puntata scopriamo che ha voluto colpire in realtà il padre. Alaric ancora una volta è colpevole di voler rinchiudere le gemelle al di sotto di una campana inesistente. Le gemelle si contraddicono nel chiedergli più autonomia, visto che nell’episodio precedente lo hanno accusato di lasciarle troppo da sole. Povero Alaric!

Anche Lizzie però è costretta a digerire un boccone amaro: senza Hope non sarebbe mai riuscita a fermare la minaccia dell’aracnide gigante. Goal per Hope e lode alla biondina. Per la seconda volta la figlia di Klaus è dovuta accorrere per aiutare una delle due gemelle ed il resto del gruppo, senza considerare l’intera scuola. Persino Lizzie si è resa conto che senza il suo intervento non sarebbe riuscita a risolvere un bel nulla. Dopo tutto è sempre un passo avanti a lei e lo ha dimostrato anche durante la ricerca di Dana.

The CW

Un amore sacrificato

In Legacies 1×04 non manca anche il risvolto romantico, che arriva puntualmente grazie alla scena a due fra Josie e Rafael. La strega ha bisogno di baciarlo per sfruttare la sua magia, ma non pensa subito a liberarsi. Ottima scusa per baciarlo una seconda volta! Il tutto avviene senza che gli altri si accorgano di nulla e solo per merito della ragnatela che li circonda. Il dettaglio importante però è un altro: ha deciso di tradire la sorella, seguendo i propri impulsi sentimentali. Avrebbe potuto evitarlo? Basta chiedersi se fosse davvero necessario un contatto labbra a labbra per ottenere la risposta corretta. Non dobbiamo comunque lasciarci sviare da quanto accaduto, visto che Josie potrebbe ritornare sui suoi passi con estrema facilità. Lo ha già fatto con Hope e Rafael potrebbe ricevere lo stesso trattamento.

Essere soprannaturale a volte è troppo normale

Landon dà un’importante lezione ad Hope, anche se è ormai chiaro ai suoi occhi che può solo mettersi da parte di fronte al vero pericolo. Toccante quando crede di poter avere il suo appoggio durante le accuse di Kaleb. Ingenuo. L’ha tradita pochi giorni prima, non si può aspettare di aver conquistato di nuovo la sua fiducia. Hope infatti è implacabile, ma si pente una volta che il ragno è stato ucciso. Peccato che Landon abbia il coltello dalla parte del manico e lo affonda per bene nel cuore della tre volte Ibrida. In Legacies 1×04 è lui il vero eroe della situazione: il ragazzo ha sofferto più di quanto possiamo credere. Le sue parole saranno utili poi perché Hope decida di abbassare un po’ la guardia in futuro, anche se non troppo.

The CW

Conclusioni

Ormai abbiamo capito la tecnica della creatrice: al termine di Legacies 1×04 abbiamo il nuovo mostro che verrà approfondito nel prossimo episodio. Non ci stupisce, ma è ammirevole vedere come abbia deciso di estrapolare diversi temi dai fumetti e dalla cultura horror in generale. Simpatica l’incursione di Scream negli incubi di MG, così come di Batwoman e del rammollito Robin. Ed ora sappiamo anche che la scuola dovrà affrontare il mostro della palude, almeno a giudicare dalla melma che circonda la creatura.

Ci mancano ancora dei dettagli e di certo non ce li può fornire Donovan, che ha avuto qualche minuto di gloria in più. Alaric ha ragione nel dire che non sappiamo niente di Landon, così come nel voler rinchiudere Kaleb nei sotterranei. Il vampiro però ha informato MG della verità sulle sacche di sangue e si prevede presto una rivoluzione interna. Anche in queso caso la colpa è di Alaric: troppi segreti in un vaso di Pandora che scoppierà in tempo breve. La nostra recensione di Legacies 1×04 purtroppo finisce qui, ma ci ritroviamo fra qualche giorno.