Fortunato Cerlino è Mario Muzo in Nero a metà, la miniserie crime pronta a sbarcare su Rai 1. Lo vedremo nei panni inaspettati di un poliziotto, un ruolo che lo allontana di molto rispetto a quanto affrontato in Gomorra. Fortunato Cerlino avrà una parte collaterale nel nuovo show, ma Mario Muzo sarà decisivo per le dinamiche che riguardano il protagonista ed i temi principali delle puntate. Prima di vederlo all’opera, scopriamo qualcosa di più sul suo personaggio.

Fortunato Cellino è Mario Muzo: scheda e personaggio

Mario ha la stessa età di Carlo (Claudio Amendola) e condividono da tempo spazi e amicizia. Il Sovrintendente Capo è infatti l’uomo di fiducia del protagonista ed al tempo stesso il suo migliore amico. Sarà centrale per lo svolgimento delle indagini e riuscirà persino a supportare l’Ispettore in seguito all’ingresso di Malik (Miguel Gobbo Diaz) nel team. Mario però nutre una forte sfiducia nel ragazzo, che guarda con sospetto. Il rischio infatti è che la new entry prenda il suo posto al fianco di Carlo e non solo: quell’equilibrio che ha creato con il partner di sempre rischia di essere spezzato proprio da Malik.

LEGGI ANCHE  Nero a metà: il cast ed i personaggi della fiction di Rai 1

Cordiale ma non troppo. Saggio ma quanto basta. Muzo dovrà affrontare diversi problemi in Nero a metà e non solo il dubbio che Malik possa diventare una minaccia per la serenità della squadra. A preoccupare ancora di più la sua quotidianità è in realtà il rapporto incrinato che sta vivendo con la moglie Olga (Caterina Shulha), un altro elemento che influenzerà la sua presenza nei diversi casi e nel Dipartimento in generale. Il Sovrintendente rimarrà comunque un punto fermo per Guerrieri, specialmente quando quest’ultimo dovrà affrontare un nuovo colpo di scena che lo riguarda da vicino.

Fortunato Cerlino, fra serie tv e nuovo libro

Non ci sono presentazioni possibili che possono rendere giustizia ad uno degli attori italiani più in vista degli ultimi anni. Ed il merito non va solo a Gomorra, ma all’abilità con cui è riuscito a rendere immortale un personaggio. Senza dimenticare i lavori fatti negli ultimi mesi a livello seriale, fra cui ricordiamo la partecipazione in Romeo+Giuly, la serie tv lanciata su Fox con Giorgio Mastrota. Cerlino punta in alto e questa volta si promette di abbandonare le vesti del super cattivo, così come le espressioni che lo vogliono sempre serioso anche nel privato.

Non è così e per averne la certezza basta fare una piccola incursione sulla sua pagina Facebook. Oltre ad annunciare il suo nuovo romanzo Se vuoi vivere felice (Einaudi Editore), spicca una foto in cui lo si vede abbracciare il suo piccolo amico a quattro zampe. Una vita privata impegnata a livello sociale, dove gli animali e le storie dei più sfortunati vengono messi in primo piano. Durante la conferenza stampa della miniserie Nero a Metà, Fortunato Cerlino ha invece specificato un dettaglio interessante del suo Mario Muzo: sorride.