Le Iene anticipazioni 18 novembre – Ritorna nella prima serata di domenica il programma di Italia 1 con nuovi servizi. Al centro della puntata ci sarà l’80° anniversario delle Leggi razziali, un tema legato ad un evento che ha suscitato non poche polemiche. Le anticipazioni de Le Iene si soffermano infatti sull’inaugurazione della Piazza Vittorio Emanuele II, che avverrà durante la celebrazione del Regio Decreto firmato dal suo successore.

Le Iene anticipazioni 18 novembre: Emanuele Filiberto in difesa del bisnonno

Risale a ieri la decisione dell’amministrazione comunale di Busto Arstizio di dedicare una piazza a Vittorio Emanuele II. Presenti durante la cerimonia il discendente Emanuele Filiberto di Savoia e le autorità comunali. La voce del popolo non si è sollevata a favore di tale evento, visto che Vittorio Emanuele III è colui che ha emanato il Regio Decreto nel 1938. A sostegno di aspri provvedimenti a difesa della “razza italiana”, il regnante ha aperto le porte alle persecuzioni degli ebrei nel nostro territorio.

LEGGI ANCHE  Contatori del gas, si può spendere senza consumare? Il servizio de Le Iene svela come scoprirlo

Non è stata tanto la scelta di dedicare un luogo storico dal regnante del passato, quanto la scelta dell’amministrazione pubblica di tenere la cerimonia nello stesso giorno dell’anniversario delle Leggi razziali. L’inviato Pablo Trincia raggiungerà Busto Arstizio per parlare con Emanuele Filiberto, che ricorda come il suo antenato Vittorio Emanuele III abbia contribuito all’unità d’Italia.

“Per questo ha diritto a essere sepolto nel Pantheon assieme agli altri regnanti padri della patria”.

L’inviato raggiungerà inoltre le autorità comunali della cittadina del Varesotto per comprendere meglio le loro motivazioni. Presente a fine puntata anche Maurizio Lastrico con una nuova stand up comedy, una riflessione sulle tematiche internazionali e nazionali. Secondo le anticipazioni de Le Iene la parentesi pungente sarà dedicata al Pregiudizio universale.