HTGAWM 5×08 recensione – L’ottavo episodio è andato in onda in America giovedì, 15 novembre 2018, ci ha permesso di concluderà la prima metà della stagione. “I Want to Love You Until the Day I Die” segna infatti il ritorno della pausa invernale, vera piaga di tutti gli appassionati di serie tv. Abbiamo tuttavia potuto scoprire finalmente uno dei misteri del capitolo: chi è morto durante le nozze di Oliver e Connor? Come sempre la nostra recensione di HTGAWM 5×08 è ad alto contenuto SPOILER: decidi in autonomia se proseguire con la lettura.

HTGAWM 5×08 sinossi in breve

Connor trema all’idea di sposarsi con Oliver, ma tutto si dissolve quando incontra i suoi occhi nelle prossimità dell’altare. Intanto, Frank decide di approfittare dell’assenza di Gabriel per entrare nel suo appartamento e fa una scoperta rivelatrice. Annalise invece si trova di fronte all’ennesimo binario morto e continua a bere. Sia Bonnie che Nate riusciranno a risalire al presunto assassino di Nate Senior. I destini di entrambi si incroceranno durante il ricevimento dei due sposini.

LEGGI ANCHE  HTGAWM 5x08: verrà svelato il nome della vittima (VIDEO)

HTGAWM 5×08 recensione e analisi episodio

Con una perfetta visuale nei panni della vittima, assistiamo agli ultimi istanti di vita della vittima misteriosa. Il pensiero di poter chiedere aiuto, mentre guarda verso il tendone scelto per il ricevimento. La voce che arranca a causa del colpo alla gola ed infine il manto stellato del cielo, prima che il buio inghiottisca tutto. Epico. Così come del resto lo è ogni sequenza di HTGAWM 5×08. Abbiamo la canzone del terrore, mentre Frank entra nella casa di Gabriel. Ci preannuncia la morte, anche se scopriremo solo in un secondo momento che si tratta di un evento virtuale. Per non parlare della performance di Oliver, sulle note di All of Me di John Legend. E mentre Connor sorride, Annalise si trova di fronte al peggiore dei suoi incubi.

Frank è un visionario

Prima del finale di metà stagione non avevamo ancora preso in considerazione un particolare: Frank non ama i giri di parole. E quindi quando lo sentiamo definire Maddox come “il peggio incubo di Annalise” forse dovevamo credere che la risposta fosse più chiara e semplice del previsto. Per una volta Frank ci ha visto giusto, anche se pagherà caro il suo intuito. Si traduce tutto con l’ennesimo schiaffo da parte della Keating, che l’ex assistente accoglie come se fosse un bicchiere d’acqua fresca. Del resto ha vissuto gli ultimi capitoli a ricevere solo ceffoni dall’avvocato ed in questo caso ci sta tutta.

Ancora una volta HTGAWM 5×08 ci mostra un’inversione dei ruoli fra Delfino e Laurel. Tolti i panni dell’investigatrice in erba, la nostra Castillo è sicura che Annalise meriti di sapere la verità. Sprovveduta. Persino Bonnie sa quanto stiano camminando su un terreno minato. Con il senno di poi, forse la soluzione di Laurel avrebbe potuto salvare almeno una vita. Ovvero quella della Keating, perché la vittima della quinta stagione soccomberà per altri motivi. Più o meno. Ammirevole però vedere che Frank non pensa subito ad un delitto e decide di procedere con i piedi di piombo. L’ex fidanzata invece pensa ad un omicidio come risposta al problema persino subito dopo che Connor e Oliver si sono appena uniti in matrimonio.

Annalise è la causa di tutto e Sam non potrà mai essere ucciso

Non possiamo meravigliarci di come tutto inizi e finisca con la Keating. E non solo perché è la protagonista, ma perché gli spettri del suo passato ritornano sempre a galla. Ce lo ha dimostrato Denver, morto prima di incastrarlo. E persino Miller, una vera e propria bomba ad orologeria. Tutti attorno a lei (più o meno) cercano di fare a gara per conquistare le sue grazie o proteggerla dal male. Anche se alla fine è lo stesso avvocato a causare le sue disgrazie, per quanto a volte succeda tutto contro la sua volontà.

Ci fa quasi tenerezza la nostra Keating quando all’interno del suo appartamento si trova di fronte all’erede di Sam. Anche se Gabriel è del tutto diverso a livello fisico, l’anima del padre vive dentro di lui ed è pronta a schiacciare Annalise come un tempo. Ecco perché Sam Keating alla fine non potrà mai essere considerato davvero morto. Anche se le sue spoglie sono state sepolte nel famoso bosco, lo psichiatra ritorna sotto diverse forme più e più volte. Annalise non se ne libererà mai.

Le nozze tristi a base di alcool e inganni

Sam è il motivo per cui l’avvocato non vorrebbe andare al matrimonio di Connor. E questa volta la fiaschetta con la vodka le serve per superare il dolore legato alle sue nozze passate, non per gli insuccessi lavorativi dell’ultimo mese. Ci sono diversi motivi che spingono la protagonista a rifugiarsi spesso nell’alcool, fra cui tutto ciò che ha perso quella notte in cui Sam è morto. Una vera liberazione sotto alcuni punti di vista ed allo stesso tempo l’inizio di un incubo senza fine. Abbassata la guardia grazie ai fumi della vodka, Annalise non si accorge nemmeno che Maddox l’ha urtata appositamente per rubarle le chiavi di casa. Dilettante.

Il triangolo amoroso ha un unico vincitore

In fondo Miller ha ragione quando in HTGAWM 5×08 dice a Bonnie di trovarsi in competizione con la Keating. La devozione che Bon Bon ha per l’ex capo non potrà mai crollare dal primo posto della sua classifica personale. L’unica risposta che Bonnie riesce a darsi una volta superato l’innamoramento nel giro di pochi secondi è che l’avvocato ha sempre avuto ragione. L’aveva messa in guardia e non l’ha ascoltata. Ecco perché la mentore merita tutta la sua fiducia e lealtà, anche se le verrà richiesto un gesto estremo.

Conclusioni

Il midseason finale ci aiuta a comprendere meglio due verità: chi è stato ucciso nella quinta stagione e chi è Gabriel Maddox. Con un primo colpo di scena, scopriamo che Bonnie ha scelto di uccidere Miller perché l’ha ingannata solo per tradirla. Il sospetto che sia responsabile della morte di Nate Senior ha spinto il figlio a ridurlo in fin di vita. Miller però si sarebbe potuto salvare: per questo Bonnie lo ha dovuto finire, soffocandolo per evitare che mettesse a rischio Annalise e tutto il gruppo. Oltre che per vendetta personale: non si gioca con i sentimenti di una donna già ferita più volte dalla vita.

Rimaniamo invece con il dubbio del perché Maddox sia entrato nella vita della Keating, anche se è facile credere che cerchi di vendicare la morte di Sam. Il figlio avuto nel primo matrimonio. L’avvocato è il nemico da combattere sotto molti punti di vista, sia perché è la causa della fine della relazione fra la madre di Gabriel e Sam sia perché è la causa della morte di quest’ultimo. E ritorniamo quindi alla vendetta, visto che Maddox di certo non vuole diventare il pupillo della protagonista. Scopriremo tutto con il ritorno della serie tv e dobbiamo ancora attendere un po’ di tempo. Nel frattempo, Connor continua a sorridere: quanto durerà? La nostra recensione di HTGAWM 5×08 termina qui e non possiamo darvi appuntamento alla prossima settimana: ci ritroviamo qui subito dopo la pausa invernale!