Quello di domani sarà il primo giovedì senza Velvet la cui quarta stagione si è conclusa giovedì scorso con il gran finale di serie. Ana e Alberto sono finalmente felici e presto sentiremo ancora parlare di loro nello spin off della serie, Velvet Coleccion.

Se questo non bastasse, i patiti di Velvet potranno continuare a seguire il loro amato “Mateo”, ovvero l’attore Javier Rey, nella Narcos spagnola. Così è stata definita Fariña, la serie spagnola che segue la scia di Gomorra, Narcos e Suburra ma che si muove su territori nuovi e che il pubblico italiano sicuramente apprezzerà.

Le riprese della serie sono già iniziate in Galizia nelle scorse settimane, seguendo la sceneggiatura nata dal romanzo di fantasia Nacho Carretero, e andranno avanti fino al mese di novembre per un totale di 26 settimane.

 

Ramón Campos, Teresa Fernández-Valdés, Sonia Martínez e Carlos sono i produttori esecutivi mentre la sceneggiatura è firmata dallo stesso Ramón Campos insieme a Gema R. Neira e Cristóbal Garrido Diego Sotelo mentre la direzione è affidata a Carlos Sedes.

Fariña ci porterà ai mitici anni ’80 in una Galizia con poco ossigeno in cui le nuove regole nel mondo della pesca hanno lasciato a terra gran parte della flotta della zona. Le famiglie sono in crisi e la mancanza di lavoro spingono i vecchi concessionari del tabacco ad un salto in alto verso qualcosa di più remunerativo ma pericoloso, il traffico di droga.

LEGGI ANCHE  Velvet Collection 2: seconda puntata, anticipazioni del 13 agosto 2019

Il contrabbando di tabacco, che in qualche modo aveva ormai piantato le sue radici nella società per anni, cede il suo posto al traffico di stupefacenti. I rivenditori di zona vengono messi in contatto con i cartelli di droga colombiani e cominciano a trafficare la cocaina. Sarà proprio questo l’incipit che darà vita alla serie che, sicuramente, otterrà il successo delle sue “sorelle”.