Kim Porter è morta. La modella 47enne ed ex storica del rapper Sean Combs (Puff Daddy) non ce l’ha fatta. L’attrice è stata ritrovata giovedì dalle autorità, ma le cause del suo decesso non sono ancora chiare. Secondo alcuni fonti locali, Kim Porter sarebbe stata colpita da un’influenza o una polmonite grave nelle ultime settimane.

Madre di quattro figli, la Porter ha avuto una carriera di successo ed una vita esemplare. Il pubblico è rimasto shockato tempo fa quando ha saputo che la sua relazione con Combs non sarebbe andata avanti. Nonostante questo i rapporti fra i due ex sono sempre stati ottimali, come si può notare da diverse foto presenti sul profilo Instagram della donna. Un portavoce della modella ha confermato la sua morte ed ha chiesto al tempo stesso che alla famiglia venga concessa la dovuta privacy.

Come sottolinea THR, le autorità avrebbero trovato Kim Porter nella sua abitazione a Toluca attorno alle 11.30 di oggi. Puff Daddy e Kimberly Porter si erano conosciuti nel 1994, ma la loro relazione non è andata oltre il 2007. A distanza di dieci anni, i due tuttavia si erano rivisti grazie alla festa di Halloween organizzata l’anno scorso. Kim Porter era già madre quando ha conosciuto il rapper ed insieme hanno dato alla luce Christian (20) e le due gemelle Jessie James e D’Lila (12).