Confessione Reporter anticipazioni 16 novembre – Il programma di Retequattro guidato da Stella Pende ritorna nella prima serata di venerdì per parlare di maternità surrogata. Un pieno di emozioni, spesso contrastanti, che colpiscono l’opinione pubblica e non solo i diretti interessati. Le anticipazioni di Confessione Reporter confermano la presenza di due importanti testimoni che hanno vissuto in modo diretto questo viaggio nella femminilità.

Confessione Reporter anticipazioni 16 novembre: il servizio della puntata

Legale o illegale. Naturale o vendita indiretta. Sono tante le definizioni che vengono associate alla maternità surrogata, uno dei temi più scottanti che impegnano salotti televisivi e dibattiti familiari da diversi mesi a questa parte. Il Ministro Lorenzo Fontana ha sottolineato ancora una volta che la pratica in Italia è considerata illegale. Diversa la posizione di Umberto Veronesi, che vedeva la maternità surrogata come una “donazione” da una donna ad un’altra donna e non solo. Questo è il nodo centrale della tematica che colpisce il mondo intero: la madre surrogata viene sfruttata per difficoltà economiche o ideologiche oppure sceglie di sua volontà di trasmettere il dono della vita a chi non può avere figli?

LEGGI ANCHE  Confessione Reporter: Stella Pende ritorna con le inchieste choc

Dati e ospiti in studio

Secondo le statistiche in Italia sono circa 70 le coppie sterili che decidono di andare in Ucraina per trovare una donna che supporterà la maternità al posto loro, il tutto per avere fra le braccia un figlio da accudire e crescere. Le cliniche specializzate che si occupano della pratica medica sono diverse decine ed i pacchetti spaziano con un costo che vai dai 10.000 ai 30.000 euro. L’Ucraina è a tutti gli effetti uno dei Paesi che offre una soluzione più economica rispetto a tante altre realtà. Ecco perché è interessata da un boom dei cosiddetti “viaggi della speranza”, intrapresi da famiglie in difficoltà. Sylvie e Valerie racconteranno la loro storia nell’approfondimento, raccontando come hanno vissuto la maternità surrogata grazie ad una donna americana.

Una coppia francese che è stata fra le prime a coronare il sogno della maternità grazie all’utero in affitto. Torneremo invece in Italia per conoscere un’altra protagonista, che pur avendo raggiunto l’Ucraina non è riuscita a portare a termine con successo il suo viaggio per diventare madre. Le anticipazioni di Confessione Reporter confermano la presenza in studio dell’avvocato Antonio Manzione per analizzare la questione dal punto di vista delle leggi italiane e dell’ex senatore Sergio Lo Giudice che ha replicato per ben due volte l’esperienza di diventare padre di due figli nati da madri surrogate.