Terribili notizie arrivano dal set di Vancouver di Deadpool 2 dove una stunt driver è morta in seguito ad un incidente proprio durante le riprese.

Qualche ora fa è giunta notizia da oltreoceano della morte di una donna, una pilota, avvenuta in seguito ad un incidente sul set di Deadpool 2.

Secondo quanto riporta Deadline sembra che l’esperta di motocross era al suo primo film come stunt ed era sul set per girare una scena già provata sabato mattina ma in cui non era contemplato l’uso del casco, visto che il personaggio non doveva indossarlo nella scena.

I dettagli stanno arrivando ora dopo ora ma alcuni testimoni hanno raccontato a CTV News che il team stava girando una sequenza di stunt con una moto che si blocca attraverso la finestra nei pressi di Jack Poole Plaza.

Le forze dell’ordine stanno indagando sull’incidente insieme al servizio del BC Coroner e alla WorkSafeBC mentre il portavoce della 20th Century Fox ha commentato: “Siamo profondamente rattristati dall’incidente che si è verificato sul set di Deadpool 2 questa mattina. I nostri cuori e le nostre preghiere sono per la famiglia, gli amici e i colleghi del membro del nostro team in questo momento difficile“.

Il produttore del film, Simon Kinberg, non ha ancora rilasciato alcun commento mentre Andy Watson, portavoce del servizio della BC Coroner, ha dichiarato a Deadline: “Abbiamo aperto un’inchiesta, lo facciamo ogni volta che c’è un incidente nella provincia. Abbiamo un mandato per prevenire la morte futura e per fare delle raccomandazioni che potrebbero migliorare le cose“.

Dopo l’incidente sul set di The Walking Dead e la conseguente morte dello stuntman coinvolto e quella di oggi sul set di Deadpool 2, molte cose potrebbero cambiare in materia di sicurezza. Non ci rimane che attendere i risultati delle indagini e sperare che non giungano più notizie di questo tipo.