Hell’s Kitchen Italia 2018 concorrenti – Quali sono i volti che ci accompagneranno nella quinta edizione del cook talent? Al via il 6 novembre su Sky Uno HD, Carlo Cracco è ritornato alla guida delle due brigate per scoprire chi potrà ottenere il titolo di Executive Chef. I concorrenti di Hell’s Kitchen Italia 2018 si sono dovuti sottoporre subito al verdetto del timoniere, come al solito divisi fra squadra rossa e blu.

Hell’s Kitchen Italia 2018 concorrenti, squadra rossa

Le donne hanno la loro brigata storica: come nel format originale, anche Hell’s Kitchen Italia 2018 potrà contare sulla sua squadra rossa tutta al femminile. La brigata è variopinta anche dal punto di vista generazionale, come ci dimostrano le diverse età delle protagoniste. Samantha Fernandez è originaria di Mendrisio e cucina da quando aveva 7 anni. Mamma di Kate, il suo lavoro è apprendista cuoca ed ha una predilezione per la pasticceria. Clelia Guidotti è invece originaria della provincia di Bologna, di San Giovanni in Persiceto. Lavora come ristoratrice e adora fare l’uovo in camicia alla birra, anche se il suo piatto forte è la pasta.

Mayla Bucci è di Ortona (Chieti) ed ormai da tre anni è Sous Chef. Il suo piatto forte è l’orata in crosta di sale, accompagnata da puré di patate, gamberetti con crema di ostriche e limone. Nata a Fiesole, Ginevra Bassetti ha conosciuto l’amore per la cucina fin da piccola ed ora è responsabile di cucina. Preferisce fare primi piatti ed in particolare preparare la pasta fresca ripiena. Michela Truncellitto è invece di Roma ed è Chef Capo Partita di antipasti di mare, anche se lavora anche come Personal Chef. Il suo piatto di punta è la Millefoglie.

Aiuto cuoca con un passato in California, Maria Pia Moscatelli è originaria di Fermo e punta tutto sui primi piatti a base di pesce. Federica Sana è mamma e moglie e viene da Bergamo. Da quattro anni è cuoca del suo ristorante e preferisce i primi piatti. Di Magenta invece Federica Gianelli, sposata da sette anni e con una predilezione per la vellutata di verdure. Nata in provincia di Brindisi, Lory Ignone ha aiutato fin da piccola i genitori nel ristorante di famiglia. Ora ne ha uno di sua proprietà, dove lavora come cuoca. Il suo piatto forte è: nessuno. Elena Fotia è una romana che ha iniziato da poco il suo percorso nel mondo della cucina e si è diretta verso la pasticceria. Il suo piatto di battaglia è infatti la crema al limone con frutti rossi marinati all’aceto balsamico, accompagnati da una cialda croccante e perle di tapioca al latte.

Hell’s Kitchen Italia 2018 concorrenti, squadra blu

La squadra blu di Hell’s Kitchen Italia 2018 mette alla guida Fabrizio Latino per la prima puntata. Nato a Milano, è Chef di cucina ed ama realizzare i risotti. Il team può contare anche su Marco Arduini, che vive a Pescara ma è nato a Dubrovnik. Anche se lavora già in cucina non crede di poter ancora essere considerato uno Chef ed il suo piatto di battaglia sono tutti i piatti di mare. Rodolfo Tagliaferro nasce a Rho e fa il commerciante, ma dirige e cucina il Ristorante Rudy. Il suo piatto forte sono i risotti. Diego Bencetti è bresciano ed è capo cuoco: come il compagno, adora i risotti.

Piero Rainone è della provincia di potenza ed è Chef di cucina in una scuola, dove gestisce anche la pasticceria. Il suo piatto forte è tutto ciò che è dolce. Da Napoli, Luca Siotto lavora come capo cuoco ed ama fare i primi piatti di terra e mare: la sua prima preparazione è stata una Millefoglie di parmigiana. Nicola Pepe è di Legnano ed è Capo partita, mentre il suo cavallo di battaglia è il Risotto in crema di barbabietola.

Da San Gavino Monreale, Federico Figus ha ereditato l’amore per la cucina dalla madre e dalla zia. Come sardo non può che puntare tutto sui Culurgiones. Cuoco e di Rho, Simone Napolitano crede invece di realizzare il meglio i Gamberi sottovuoto ai due profumi con patatine di riso Venere. Da Seregno, Manuel Porfidio ha iniziato a lavorare nel ristorante del padre fin da piccolo ed oggi è cuoco. Il suo piatto forte è la Paella.