Giulia Salemi ha vissuto un turbine di emozioni al GF Vip 3, da Francesco Monte ed alcune verità non ancora dette fino all’abbraccio con il padre. L’agente Mario Salemi è molto importante per la ragazza, che ha sempre paura di fare un torto al genitore o alla madre nel prendere posizione in alcuni contesti. Alfonso Signorini però dimentica il microfono aperto ed inizia a ridere proprio quando Giulia scoppia in lacrime: Mario è molto simile all’opinionista.

Giulia Salemi ed il papà Mario al GF Vip 3: scivolone di Signorini

Alfonso Signorini non ha calcolato bene le tempistiche e non si è assicurato che l’audio in studio venisse oscurato prima di lanciarsi in una risata. Il motivo è semplice: Mario Salemi ricorda molto l’opinionista, che non ha esitato a far notare la somiglianza alla conduttrice Ilary Blasi. Le sue risate sono state replicate anche dal pubblico in studio e persino nella Casa c’è stato chi ha esternato un sorriso di fronte ad un momento commovente.

“Sono orgoglioso di te”, dice invece Mario alla figlia e non senza un tremolio nella voce. Ai suoi occhi la ragazza è grandiosa e si deve sentire libera di fare ciò che crede. Prima di lasciare il GF Vip 3 le ricorda che il 5 novembre è anche il compleanno della secondogenita Margherita, che ha appena nove mesi e la guarda già alla tv. Il GF Vip 3 si conclude poi con una nuova risata: Signorini autorizza Giulia Salemi a chiamarlo “papà” da adesso in poi.