Legacies 1×02 recensione – Il secondo episodio della serie Tv è andato in onda giovedì, 1 novembre 2018. “Some People Just Want to Watch the World Burn” ci introduce una nuova villain e ci svela il mistero su Landon. La nostra recensione di Legacies 1×02 contiene come sempre spoiler: fai attenzione.

Legacies 1×02 sinossi in breve

Hope organizza il suo piano per distruggere Landon e vendicarsi del torto subito. Intanto, Penelope convince MG a sfruttare l’inganno per sedurre Lizzie, mentre Josie agisce alle spalle della sorella. Quando Landon viene ritrovato nei boschi, racconta una storia diversa da quella che ci si aspetterebbe: non ha attivato in alcun modo il pugnale. Il gruppo si ritroverà così di fronte ad un nemico imprevisto e Hope dovrà scegliere se usare ancora una volta la magia nera per evitare il peggio.

Legacies 1×02 recensione e analisi episodio

La fiducia è uno dei temi centrali di questa seconda puntata. Soprattutto per quanto riguarda Hope e Alaric, uniti da un legame che va oltre la parentela. Per tanti anni infatti il neo Preside non ha fatto altro che proteggere la ragazza da se stessa, ma scoprire che ha usato la magia nera non farà che peggiorare il loro rapporto. Di contro, Hope non ha ancora imparato a fidarsi del prossimo soprattutto in campo amoroso. Per questo è disposta a spazzare via Landon, vedendo le sue presunte azioni come un errore. Entrambi però dovranno invertire la rotta verso la fine dell’episodio: Hope realizza che avrebbe dovuto credere all’innocenza di Landon. Alaric invece comprende quanto abbia trascurato le figlie solo per chi ha tradito le sue speranze.

Josie, il pericolo fatto gemella

Abbiamo parlato dell’esplosività di Josie già nella precedente recensione. Josie è la gemella da cui guardarsi le spalle e quel suo volto ingenuo non dovrebbe trarci in inganno. Lo ha dimostrato scegliendo di utilizzare la magia oscura prima per una sciocchezza adolescenziale e poi per aiutare Hope nel suo piano diabolico. Ed ancora una volta ha usato la magia durante la partita, solo perché la sua squadra perdesse. Ha chiesto alla sorella di fidarsi di lei, ma è stata l’unica fra le due a giocare davvero sporco. Il rapporto con la fiducia è duplice per Josie: da un lato ha tradito Lizzie, dall’altro ha scelto di fidarsi delle intenzioni di Alaric. Se il padre vuole che la squadra perda ci sarà un motivo, anche se per ora non lo comprendono.

L’ingenuità di Lizzie, la fragile biondina

Ritorniamo al tema fiducia anche per quanto riguarda Lizzie. La ragazza non si fida di MG e teme che possa ferire la sorella, ma non si accorge che Josie sta tramando alle sue spalle. E non si tratta solo del sabotaggio della partita contro la scuola avversaria, ma parliamo di Rafael. Anche se Josie sta agendo seguendo le migliori delle intenzioni, in realtà sceglie di mentire ancora una volta alla gemella. Quel legame viscerale che la lega a Lizzie è quindi solo una facciata per mascherare il suo egoismo, mentre la sorella è davvero convinta che il loro rapporto sia al di sopra di tutto. Lo dimostra persino perdonandola senza alcuna remora, dopo aver scoperto che ha usato la magia nera ed ha sabotato il match di rugby. Povera Lizzie, non conosci il detto “parenti serpenti”?

La famiglia secondo Hope

L’eroina di Legacies 1×02 e dello show in generale continua a deludere su tutta la linea. In lei vediamo chiaramente dei tratti distruttivi di Klaus e lo stesso Alaric la riproverà su questo dettaglio dopo aver scoperto le sue intenzioni su Landon. Da un lato il mix rivisitato funziona: Hope non ha quella vena drammatica e paranoica del padre. Dall’altro invece non convince. Hope è solo una replica del genitore, soprattutto per quanto riguarda il suo egoismo. Tutto ruota attorno ad Hope, dalla scuola fino alle attenzioni di Alaric, passando per Rafael ed infine Landon. Non ci stupisce che Lizzie la detesti con tutte le sue forze: è davvero odiosa. A darle una bella sprangata sui denti sarà però Landon, che nel finale della puntata le parlerà del vuoto presente nella sua vita. Hope non potrà quindi ammettere di essere stata fortunata. Dopo tutto lei, per quanto strampalata e fuori da ogni normalità, l’ha davvero avuta una famiglia.

Un cliché formato MG

Per quanto la serie in sé sia rivoluzionaria sotto alcuni punti di vista, dall’altro in Legacies 1×02 propone dei luoghi comuni senza pari. MG incarna quel ragazzo perdutamente innamorato della coetanea e così ingenuo da cadere nella trappola di Penelope. O Satana, come l’ha ribattezzata Lizzie. C’è sempre un ragazzo che ama una ragazza e che non riesce a dichiararsi. Troppo semplice dire a Lizzie che cosa prova: bisogna invece fingere di conquistare Penelope nella speranza che la ragazza dei suoi sogni si accorga di lui. Un ragionamento contorto che si può adattare a Satana e le sue reali intenzioni, ma che stona abbastanza su MG.

Conclusioni

Apprezziamo il tentativo di dare una ventata di freschezza allo show. Non assistiamo infatti alla lotta annosa e polverosa fra vampiri, mannari e streghe, ma ad uno scontro con umani ed esseri mai visti nelle due serie precedenti. Un drago in forma umana, un Gargoyle che si risveglia. Sono tutti elementi assenti nelle narrazioni precedenti e che ora conquistato un posto importante. Merito di quella scelta di accostare questo secondo spinoff al mondo di Harry Potter e non a quello dei suoi predecessori. Quelle porte sono definitivamente chiuse? Se guardiamo in questa direzione ne abbiamo la certezza. Gli umani inoltre non sono delle semplici sacche di sangue al servizio dei vampiri o cospiratori del Vaticano, ma hanno dei ruoli attivi.

Uno degli elementi che continua a stonare però è Hope: troppo poco leader per essere una protagonista e con poco polso rispetto a quanto ci saremmo aspettati. Josie invece potrebbe rivelarci delle sorprese interessanti, mentre Lizzie per certi versi ci ricorda Caroline e la sua eterna visione romantica della vita. Anche Landon potrebbe fornire spunti interessanti: per ora nessuno si è chiesto come mai abbia resistito alla compulsione. Uno scivolone o un piano preciso per il suo ritorno? Stona anche un altro particolare. Hope viene colta sul fatto per aver usato la magia nera grazie ad un allarme attivato da una delle insegnanti. Come mai invece non è suonato quando è stata Josie a fare uso di determinate pratiche? Anche in questo caso possiamo solo mettere tutto in standby in attesa di risposte. La nostra recensione di Legacies 1×02 finisce qui, ma vi aspettiamo con le prossime analisi fra una settimana.