American Vandal 3 potrebbe non vedere mai la luce. A distanza di due anni dal suo debutto, lo show prodotto dalla CBS e distribuito da Netflix ha chiuso i battenti. Gli ascolti non soddisfano le aspettative dei producer, ma esiste ancora una piccola possibilità. Sembra infatti che molti si siano fatti avanti per prendere in carico American Vandal 3: rivivrà grazie ad altre reti?

American Vandal 3 cala il sipario: niente terza stagione

Non è ancora detta l’ultima parola per la teen comedy che ha già vissuto due stagioni su Netflix. Un umorismo fatto di cinismo e che viaggia secondo canoni anticonvenzionali, ha dichiarato il colosso dello streaming. I due creatori Dan Perrault e Tony Yacenda hanno prodotto la serie al fianco dello showrunner Dan Lagana e Joe Farrell, oltre a Michael Rotenberg e Josh Lieberman. Il debutto è avvenuto nel settembre del 2017 e le recensioni sono state molto positive. Anche se il cast fino a quel momento era in gran parte sconosciuto, sottolinea THR.

La seconda stagione è stata lanciata invece lo scorso 14 settembre, concentrandosi su alcuni eventi accaduti in una scuola cattolica. Fienberg ha parlato nella sua recensione di uno scivolone rispetto al primo capitolo, forse meno divertente e più ambizioso. Non è il primo taglio che Netflix ha voluto per il suo catalogo. Lo show segue a ruota altri titoli come Iron Fist e Luke Cage, oltre a All About the Washingtons, tutti prodotti in collaborazione con gli ABC Studios. Ora per American Vandal 3 si apre un piccolo spiraglio: quale rete deciderà di acquistare lo storytelling?