HTGAWM 5×05 recensione – Il quinto episodio della serie tv crime è stato trasmesso dalla ABC giovedì, 25 ottobre 2018. “It Was the Worst Day of My Life” mette Nate Senior di fronte al giudice, in previsione della causa più importante di Annalise. Qualcosa però potrebbe andare storto. La nostra recensione di HTGAWM 5×05 contiene spoiler: non leggere oltre se non hai già visto la puntata.

HTGAWM 5×05 sinossi in breve

Annalise si prepara a difendere il padre di Nate in tribunale, ma qualcosa va storto. A poche ore dalle arringhe finali, riunisce l’intera aula per comprendere come procedere. Intanto, Bonnie sprofonda nella depressione ed infine decide di dire tutta la verità a Miller. Oliver invece fa l’errore di chiamare la madre prima delle nozze e compromette l’addio al celibato organizzato in gran segreto da Asher e Michaela. Frank continua ad osservare Maddox, ma Laurel lo mette alle strette: che cosa ha scoperto su di lui? Nel futuro, Connor cerca Oliver nel parcheggio, ma trova sua madre con Asher.

HTGAWM 5×05 recensione e analisi episodio

Possiamo prepararci al peggio. Quanto abbiamo visto in HTGAWM 5×05 ci fa solo intuire che questa calma narravita precede solo la tempesta successiva. Dal punto di vista delle sottotracce infatti non ci ha regalato nulla di nuovo e siamo rimasti solo in attesa di un colpo di scena che non è mai arrivato. Solo alcuni dettagli preparatori per quello che avverrà dopo, piccole scintille che accenderanno altrettante micce.

Annalise si prepara al fallimento?

Alcune parole di Laurel ci portano a riflettere. La Keating rischia infatti di perdere la causa di Nate Junior a causa del suo coinvolgimento con l’ex poliziotto. Evidente persino agli occhi del padre, che chiede a Nate di convincere l’avvocato a farlo testimoniare proprio in virtù dei loro sentimenti. Per adesso tuttavia nessuno dei due ha toccato ancora l’argomento, ma ora che la causa dell’ex pugile è stata vinta, possiamo ipotizzare nuovi risvolti.

Le parole di Laurel ci spingono però a considerare un altro tipo di sconfitta ed è proprio quell’amore profondo che la Keating non sa nemmeno di provare per Nate. Ancora una volta l’urlo disperato che emette nel futuro, ci porta a pensare che l’ex poliziotto potrebbe essere la vittima misteriosa di questa quinta stagione. Ed ecco che ritorna la sconfitta: come sarebbe se tutto avvenisse prima che Annalise riesca ad ammettere ciò che prova?

ABC/Mitch Haaseth

“Lei”

Torniamo per un attimo a Maddox ed alla scelta del nome assegnato al contatto telefonico di Annalise. “Lei”. Perché? Un distacco emotivo e significativo che ci conferma in qualche modo che il ragazzo stia puntando dritto fino all’avvocato. Per ora Frank è convinto di controllare la situazione, ma è davvero così? Gabriel non sembra uno sprovveduto e visto che ha fatto le sue indagini, possiamo anche ipotizzare che sappia la verità su Wes. Deve ancora nascere la persona che riesce a mettere in difficoltà l’ex assistente della protagonista? Difficile da credere e visto che il mondo di Frank è crollato sotto molti punti di vista, possiamo prevedere anche che riceverà presto il colpo di grazia.

La discesa di Bonnie

Un’altra assistente della Keating è alle prese con i suoi demoni in HTGAWM 5×05. Si tratta ovviamente di Bonnie, che non riuscirà a riprendersi per giorni interi dal trauma. Il primo con cui sceglierà di parlare e Nate ed è impossibile trattenere i brividi di fronte alle sue parole. Fino a prima potevamo dare per scontato che Bon Bon potesse fare del male a Nate, ma adesso ci ha fornito un movente. La causa del suo dolore diventa infatti l’ex poliziotto e non il padre che ha abusato di lei e della sorella. Non quel genitore che ha ordinato il rapimento di suo figlio, lasciandole credere che fosse morto. La stessa assenza di odio che anni prima ha convinto Bonnie a non sporgere denuncia contro il padre per le violenze subite.

ABC/Mitch Haaseth

Connor fa marcia indietro

Siamo ormai abituati agli scoppi d’ira di Connor. Lo vediamo gettare all’aria il suo futuro, voltare le spalle alla mano a cui si è aggrappato, per poi ritornare ancora una volta sui suoi passi. E così accade anche adesso, quando decide di punzecchiare Gabriel in presenza di Annalise solo per il suo forte orgoglio. Scopriamo infatti solo in un secondo momento che in realtà Connor non ha mai lasciato perdere la causa di Nate Senior e che ha fornito un dettaglio utile all’avvocato, anche se alla fine quest’ultima deciderà di non usarlo.

Mollare il colpo aggrappandosi ad un unico tassello fa parte infatti della personalità di Connor. Ma non di Annalise. Per questo l’avvocato ha già organizzato la sua strategia con Gabriel ed andrà in direzione opposta all’annullamento del processo, convinta che può vincere. Non c’è mai stato alcun dubbio nella sua mente: del resto lo ha detto anche a Nate che avrebbero vinto e non si trattava di una promessa carica di speranza, ma di una certezza.

ABC/Mitch Haaseth

Chi è il morto misterioso?

Ritorniamo poi solo per qualche minuto alla traccia del futuro. HTGAWM 5×05 ci svela che Oliver mancherà ancora all’appello. Connor lo cercherà nel parcheggio, ma finirà per scoprire una verità più atroce: Asher sta avendo un rapporto con sua madre. Non ci aspettiamo certo nulla di diverso da Asher e forse Connor non rimarrà shockato nemmeno dal comportamento della genitrice. Rimane però il dubbio di che cosa sia accaduto al suo volto, perché abbia delle ferite. Mancano all’appello anche Gabriel e Nate. Il primo lo possiamo escludere.

Troppo scontato credere che sia lui ad esalare l’ultimo respiro di fronte a Bonnie. L’ex poliziotto invece diventa sempre più probabile per il totonomi. Abbiamo scoperto infatti quale potrebbe essere il movente di Bonnie e possiamo aggiungere anche che Gabriel potrebbe aver sferrato il primo colpo. Non dobbiamo però fare l’errore di dimenticare Miller. Bonnie è riuscita ad averlo ancora al suo fianco, facendo quel salto verso il buio che consiste nel raccontargli la verità sul suo passato.

L’espressione che abbiamo visto sul volto della Winterbottom in auto è però molto diverso da quello mostrato durante il party di Oliver e Connor. Grida rabbia, assenza di sentimenti, freddezza. Sentimenti che riportano Bonnie indietro nel tempo, fino al delitto di Layla. Sappiamo che è capace di uccidere qualcuno e possiamo solo chiederci che cosa la costringerà a trasformarsi ancora una volta.

ABC/Mitch Haaseth

Conclusioni

HTGAWM 5×05 ci ha messo di fronte allo stesso bivio dell’appuntamento precedente. Abbiamo ancora pochi elementi per poter intuire chi mancherà all’appello il giorno del matrimonio. Manca qualche dettaglio e forse il punto interrogativo verrà in parte chiarito quando Bonnie incontrerà finalmente la sorella e scoprirà perché le è stato mentito sulla sorte del figlio. Possiamo escludere Frank dalla rosa dei sospetti? Non avrebbe alcun senso ammettere ad Annalise di essere stato vicino al delitto e beccarsi uno schiaffo dall’avvocato.

Facile invece che in un contesto del genere, l’ex assistente sia riuscito a trattenersi ed abbia lasciato in vita la vittima misteriosa. Ecco perché poi confessa tutto ad Annalise senza aspettare un solo momento. Forse l’avvocato l’ha seguito fino all’esterno ed hanno scoperto che in realtà non c’è più niente da fare. Quando Connor ed il resto del gruppo stanno cercando Oliver, Annalise raggiunge la sua villa e crolla sul pavimento. Se Nate fosse in qualche modo salvo, sarebbe stato più logico rivolgersi a lui per risolvere l’ennesimo guaio. La nostra recensione di HTGAWM 5×05 finisce qui, ma vi aspettiamo come sempre la prossima settimana!