Asia Argento a Verissimo per un’intervista intima in cui toccherà diversi temi scottanti. Dal suicidio del compagno Anthony Bourdain fino alla forte solitudine in cui vive da quando lo scandalo è scoppiato. Le dichiarazioni di Jimmy Bennett e l’accusa di presunte molestie si ricollegando direttamente con la denuncia di violenza fatta da Asia Argento al produttore Weinstein.

Asia Argento a Verissimo: “La notte mi sento molto sola”

Tornare in Italia per Asia non è stato semplice. Per gestire il suo ruolo di giudice ad XF 12 ha lasciato infatti all’estero il compagno ed il figlio nato dalla loro unione, il secondogenito se si considera Anna Lou. Nata dal rapporto storico con Morgan, l’adolescente è venuta al mondo diversi anni prima che la Argento incontrasse il suo ultimo compagno. A Verissimo si racconterà a tutto tondo. Paladina del #MeToo, il movimento che presto l’ha messa in croce per lo scandalo Bennett e di cui ha lanciato la fase due. L’attrice non potrà che ricordare anche la scomparsa di Anthony Bourdain. Lo chef francese si è infatti suicidato lo scorso giugno e Asia non sembra aver sospettato di nulla riguardo le sue intenzioni reali.

Il ricordo del compagno morto, “Pensavo di essere io quella depressa”

Anthony Bourdain sosteneva senza alcun freno il lavoro dell’attrice e la sua attività per #MeToo. “A volte ho avuto dei pensieri bruttissimi“, confida infatti a Verissimo senza nascondere la depressione di cui ha sofferto. Una patologia che spesso l’ha spinta a fare “dei pensieri alieni“. Anche per questo comprende in parte lo stato d’animo vissuto dallo chef al momento del suo suicidio. Non ha mai sospettato di quanto stava avvenendo nella mente del compagno, anche se ricorda un episodio in particolare.

“Il giorno prima di morire, al telefono aveva una voce strana”.

Asia però si è messa il cuore in pace, rassicurata dalle parole dello chef che ha attribuito tutto ad un eccesso di alcool e di alimentazione. “Aveva scritto e detto in tv qualcosa sul suicidio“, continua ancora, “ma io pensavo ad un pensiero romantico“. Nessuna avvisaglia quindi di quanto sarebbe accaduto alcune ore più tardi. E per quanto riguarda X Factor e la perdita della poltrona da giudice, Asia Argento ribadisce ancora una volta di essersi accordata con Sky Italia. “Non volevo nuocere al programma“, evidenzia. La paura dell’attrice era infatti che le accuse di Bennett spostassero l’attenzione dai concorrenti alla sua persona.