HTGAWM 5×02 recensione – Il secondo episodio della serie Tv è andato in onda giovedì, 4 ottobre 2018, sulla ABC. “Whose Blood Is That?” ci svela qualcosa di più sul mistero di questa quinta stagione, soprattutto su Maddox. Naturalmente la nostra recensione di HTGAWM 5×02 contiene SPOILER sulla puntata: fermatevi qua se non volete rovinarvi la visione.

HTGAWM 5×02 sinossi in breve

Michaela riesce a convincere Annalise ad affidarle la co-gestione del caso di Nanda, una donna mussulmana accusata di aver ucciso la moglie. La presenza della ragazza e di Laurel solleva però le critiche di Tegan. Intanto, Frank continua ad indagare su Maddox ed organizza una trappola. Nate invece risale ad una parziale verità sul bambino del mistero. Due mesi più tardi, Michaela scopre che Bonnie ha del sangue sulla gamba.

ABC/Richard Cartwright

HTGAWM 5×02 recensione e analisi secondo episodio

Il tema centrale di HTGAWM 5×02 è la solitudine. C’è chi ha scelto di fuggire dal caos del vuoto andando a vivere insieme, come Oliver, Connor, Michaela e Laurel. E c’è invece chi come Frank, Bonnie ed Annalise deve fare i conti con l’assenza di qualcuno al proprio fianco. La Keating tuttavia è in piena ascesa: casa nuova, lavoro nuovo. Mancherebbe solo una relazione per renderla ancora più vincente. Glielo farà notare Bonnie mentre si aggrappa disperatamente al fascino suscitato in Miller, con cui intanto sta facendo degli importanti progressi.

Il dramma di Bonnie

Per tutta la sua vita l’ex assistente di Annalise è stata abituata a diventare un oggetto per gli uomini. Lo dimostrano le violenze subite persino da suo padre. Anche con Asher era diventata una sorta di oggetto. Dopo tutto il ragazzo non è mai stato davvero innamorato di lei o per lo meno non quanto lo sia stato per Michaela. Ecco perché Miller ai suoi occhi diventa una conquista importante. Non è il primo uomo gentile che le fa dei complimenti, ma il primo che vede in lei anche del buono.

Purtroppo i sentimenti in questo caso stanno minacciando da vicino l’operazione segreta della Keating. Anche Nate non esiterà però a sfruttare il momento pur di ottenere la firma del Procuratore per il documento che gli interessa. Ed ora è arrivato il momento di Bonnie di tremare, perché Asher non solo si è assicurato di far ottenere la carica definitiva a Miller. Conosce fin troppi segreti su Bonnie e potrebbe sfruttarli a suo vantaggio oppure mettere a rischio con la sua ingenuità il piano dell’ex fidanzata.

ABC/Richard Cartwright

Maddox è un hacker?

La domanda sorge spontanea perché fino ad ora abbiamo conosciuto solo un volto di Gabriel. Quello dello studente che prende a cuore le cause al di là del premio finale. In realtà non dobbiamo dimenticarci quanto ha affermato nel corso della premiere, quando con un’arringa accesa ha parlato di valori a cui per primo non crede. E questo lo rende senza dubbio abile nel mentire. Così la facciata da bravo ragazzo ancora non convince. Del resto ne è sicuro Frank, che sta smuovendo mari e monti pur di scoprire la verità sul suo conto. Il telefono a conchiglia che vediamo in HTGAWM 5×02? Solo chi vuole evitare una fuga di dati lo adotterebbe ancora nell’era degli smartphone.

Bonnie è colpevole?

Nate è l’uomo di fiducia. Ha aiutato la Keating a recuperare i ragazzi subito dopo la morte della Procuratrice, investita da Asher. Il suo è il primo nome infatti che verrà in mente a Michaela mesi dopo, quando saranno tutti presenti al matrimonio di Oliver e Connor. Perché ha bisogno di Nate? Impossibile credere che fra i due nascerà qualcosa, mentre è probabile che l’ex poliziotto si avvicinerà fin troppo al segreto di Bonnie.

Un ottimo motivo per la donna per toglierlo di mezzo. Forse il suo piano tra l’altro era di rapire il figlio di Laurel. Forse lo ha già fatto in passato ed è lei la donna che si intravede nel fotogramma, vent’anni prima. Se tutto ciò fosse vero, Nate potrebbe aver cercato di fermarla. E Bonnie sarà costretta a tornare sui suoi passi solo per non essere accusata del delitto.

ABC/Richard Cartwright

Annalise al centro di tutto

Le premesse ci sono tutte. Durante la cena, Bonnie ha fatto notare alla Keating che entrambe si meritano di meglio. L’avvocato sembra fin troppo immerso nella class action e nelle altre cause che dovrà gestire per conto dello studio. Per questo a prima vista può sembrare impensabile che cederà agli istinti romantici. Non è escluso però e non è niente di diverso rispetto a quanto abbiamo visto tempo prima. Impossibile dimenticare lo sguardo riservato a Nate e dopo tutto la loro relazione era genuina. Ritenterà ancora la sorte?

C’è inoltre un particolare da chiarire e che forse è collegato proprio alla Keating. Frank parla al telefono con qualcuno di misterioso e non possiamo escludere che si tratti di Nate. Dopo tutto entrambi hanno un unico interesse: proteggere Annalise. Per questo non ci stupirebbe scoprire che in realtà i due lavorano insieme, entrambi forti nel loro lato della medaglia. Se Nate rappresenta in qualche modo la Giustizia, Frank di certo è icona dell’oscurità. Scendere a patti con la natura di entrambi sarebbe possibile solo se la Keating fosse in pericolo. E vista l’ossessione dell’ex assistente per l’avvocato, forse dobbiamo escludere che parli in realtà di Bonnie.

Il cambiamento di Laurel

Ancora una volta è Miss Castillo a mettere tutti sotto scacco. Quella ragazza ingenua che voleva fortemente una vita normale con Wes è scomparsa ormai da tempo. Come la migliore delle adepte della Keating, ha imparato a sfruttare la sua furbizia per ottenere ciò che vuole. Con un ricatto silenzioso, costringerà Tegan ad accettare che il piccolo Chris venga accolto nell’asilo dello studio. Quello sguardo maligno che Laurel riserverà a Tegan ci lascia intuire quanto sarà disposta a fare per arrivare dove vuole. Una mamma orsa da tenere sotto controllo.

ABC/Richard Cartwright

Conclusioni

HTGAWM 5×02 non ci chiarisce molto di quanto avverrà nel futuro. Sappiamo solo che Bonnie tapperà occhi e bocca della persona che giace c’è a terra. Siamo portati quindi a pensare che sarà solo il secondo tassello del puzzle e che non sia stata lei ad accoltellare la persona misteriosa. Ce lo dimostra proprio il suo gesto e l’espressione del suo viso in quel momento: ha intuito che cosa è accaduto ed ha concluso l’omicidio iniziato da un altro. Dopo tutto una volta colpita la vittima con un coltello, perché non utilizzare la stessa arma del delitto?

Possiamo escludere dalla lista Annalise, che al momento del fattaccio si trova all’interno del padiglione. Forse persino Laurel, che sarà alla ricerca del suo bambino. Tolta Bonnie, ci rimangono Frank, Michaela, Nate, Connor, Asher e Oliver. Escludiamo pure quest’ultimo per ovvi motivi, così come il neo marito. Frank potrebbe aver agito e poi raggiunto la Keating nella struttura. Michaela potrebbe aver sferrato il primo colpo per paura, ma a quel punto non avrebbe senso chiedere del sangue. Rimangono in ballo Nate e Maddox: uno dei due potrebbe essere la vittima. La nostra recensione di HTGAWM 5×02 termina qui, ma naturalmente vi diamo appuntamento alla prossima settimana!