Jimmy Bennett continua ad essere nell’occhio del ciclone grazie alle accuse di Asia Argento. Non è solo il nome dell’attrice ad essere finito in pasto alla stampa, ma anche quello della presunta vittima o accusatore. Non è chiaro se sia Asia Argento la carnefice oppure sia stato Jimmy Bennett ad aver cercato di abusare di lei. Intanto il legale dell’attrice sottolinea alcuni dettagli del passato del 22enne.

Jimmy Bennett, da teen idol a criminale?

Jimmy Bennett viene ancora ricordato dai fan americani come uno degli idoli dei teenager. Fino a qualche anno fa, il giovane 22enne era osannato dal pubblico d’oltre oceano. Merito di quella faccia pulita da bravo ragazzo, le sembianze angeliche e persino il capello a mezza altezza. Foto e post: tutto ciò che poteva essere collegato alla sua persona diventava subito virale in rete. Secondo Asia Argento ed il suo legale invece le cose starebbero diversamente.

In un lungo comunicato stampa, la Argento ha infatti ricordato con ironia come il suo principale accusatore non abbia un passato impeccabile alle spalle. Nel 2014 il ragazzo sarebbe stato accusato dalla Polizia di Los Angeles di “rapporto illegale con minore”, “stalking”, “pedopornografia” e “sfruttamento minorile”. Ironico a detta della Argento, che proprio ora invece l’attore parli di traumi subiti, di essere vittima di un presunto abuso.

Tutto da verificare secondo Asia, che nel frattempo continua la sua lotta personale contro Henry Weinstein. Il movimento #MeToo, Sky Italia e molti altri sembrano averla già condannata, ma per ora le autorità preposte sono ancora alla ricerca di una decisione. Non è detto infatti che ci siano delle prove sufficienti per accusare la Argento di qualsiasi crimine. Intanto Jimmy Bennett dovrà rispondere invece di tutto ciò che è emerso nel comunicato stampa dell’artista italiana.