Jimmy Bennett fa finalmente sentire la sua voce in seguito alle accuse lanciate contro Asia Argento. A poche ore di distanza dalla decisione di TMZ di diffondere alcuni sms che comprometterebbero l’attrice, il giovane 22enne ha deciso di rilasciare qualche dichiarazione alla stampa americana. Jimmy Bennett conferma le accuse e rivela di contro di non aver voluto parlare prima per paura delle conseguenze. Per questo ha deciso di gestire tutto in privato, accettando l’offerta in denaro dell’ex compagno di Asia Argento.

Jimmy Bennett: “Ho cercato giustizia”

La scelta di Jimmy Bennett di non mettere a tacere il presunto abuso subito da Asia Argento, sarebbe dovuta alle azioni dell’attrice per il movimento #MeToo. Nel momento stesso in cui si è posta come vittima agli occhi dell’opinione pubblica, l’artista oggi 22enne avrebbe deciso di non soffocare più la sua storia. Senza considerare che ora che tutto è emerso anche contro la sua volontà, può finalmente dire che cosa sia accaduto quel giorno.

“Ero minorenne quando è successo il fatto. Ho cercato di avere giustizia in un modo che per me aveva senso in quel momento. Non ero pronto ad affrontare le conseguenze del rendere pubblica la mia storia. Al tempo pensavo che esistesse ancora una stigmatizzazione da parte della nostra società verso un uomo che si trova in quella situazione. Non pensavo che la gente avrebbe analizzato l’evento tramite gli occhi di un adolescente”.

Jimmy Bennett sottolinea a THR che quanto accaduto ha provocato un forte trauma. Ha dovuto affrontare diverse avversità nel corso della sua vita e il presunto abuso subito da Asia Argento è solo uno degli ostacoli di cui si occuperà, nel corso del tempo. “Oggi ho scelto di andare avanti, non rimanere più in silenzio“, riferisce ancora nel suo lungo intervento. Secondo le informazioni diffuse dal NYT, i legali di Bennett avrebbero avvisato Asia Argento della volontà del loro cliente di fare denuncia già lo scorso novembre. Nei documenti inviati all’attrice ci sarebbero stati anche un post su Instagram ed alcune foto scattate a letto, diffuse oggi da TMZ.

Jimmy Bennett verrà ascoltato nei prossimi giorni dal Dipartimento dello Sceriffo della contea di Los Angeles, che ha già avviato delle indagini sul presunto abuso avvenuto nel 2013. Le autorità si riservano quindi il diritto di procedere secondo la legge, nel caso in cui le accuse si dovessero rivelare esatte. Lo scorso lunedì Bennett aveva inoltre fatto sapere al giornale americano che si sarebbe riservato 24 ore di tempo per preparare la sua risposta.