Omicidio Lorys Stival – Ultime notizie sul caso del piccolo di Santa Croce di Camerina, ucciso in modo barbaro e abbandonato in un campo. In queste ore il gip di Ragusa ha deciso di archiviare l’inchiesta su Andrea Stival, il nonno del bambino e suocero di Veronica Panarello. La madre di Lorys Stival ha infatti accusato in seconda battuta l’uomo e lo ha indicato come reale responsabile del delitto.

Omicidio Lorys Stival: il nonno, “Archiviazione tardiva”

Sono occorsi diversi mesi prima che le autorità procedessero con la chiusura del fascicolo a carico di Andrea Stival. Il suocero di Veronica Panarello ha dovuto dimostrare la propria estraneità ai fatti dopo essere stato accusato dalla donna. Secondo la versione della Panarello, Lorys sarebbe stato ucciso infatti perché aveva scoperto la tresca amorosa fra la madre ed il nonno. Menzogne a detta del diretto interessato, che ha dimostrato con prove alla mano di trovarsi altrove al momento del delitto.

“Archiviazione tardiva e non è di sicuro una vittoria. La mia vita e quella della mia compagna sono state distrutte per sempre”.

Si esprime così Andrea Stival in seguito alla decisione del gip, sicuro che le accuse di Veronica Panarello lo abbiano colpito duramente ed in modo eccessivo. Un dolore che si aggiunge non solo alla perdita dell’amato nipote Lorys, ma anche alla sofferenza provata dal figlio Davide di fronte ad un tormento che dura ormai da anni. “Finisce un incubo, ma non è un giorno felice”, conclude poi Stival in un’intervista al Giornale di Sicilia.