Delitti anticipazioni del 23 giugno – Ritorna nella prima serata di Tv8 la carrellata di approfondimenti sui maggiori casi di cronaca italiana. Omicidi spesso efferati che racchiudono misteri e che vedono al centro diversi punti oscuri da risolvere. Le anticipazioni di Delitti si concentrano su Salvatore Parolisi, condannato per l’omicidio della moglie Melania Rea, sul massacro di Novi Ligure ad opera di Erika e Omar e sull’omicidio di Garlasco con la morte di Chiara Poggi e la condanna al fidanzato Alberto Stasi.

Delitti anticipazioni del 23 giugno: i casi della puntata

In prima serata (21.15), Delitti si occuperà dell’omicidio di Chiara Poggi e delle accuse che presto porteranno all’arresto del suo fidanzato. Alberto Stasi è l’ultimo ad aver visto in vita la ragazza e sostiene di essere innocente. Saranno tuttavia i gravi indizi individuati dagli investigatori ad incastrarlo. Primo fra tutti il sangue presente sulla scena del crimine, assente dalla suola delle sue scarpe. Diverse le prove fatte sul campo con lo stesso Alberto Stasi per capire come sia stato possibile non lasciare le proprie tracce. La scena del crimine si presenterà agli occhi delle autorità del tutto raccapricciante: il sangue è presente in molti punti della villetta di Garlasco. Per questo la conclusione dei giudici non poteva che virare verso la colpevolezza dell’ex bocconiano.

In seconda serata, Delitti si occuperà invece del giallo della morte di Melania Rea. Una 35enne scomparsa in circostanze misteriose mentre si trova a Colle San Mauro con il fidanzato Salvatore Parolisi. Sarà il militare a denunciare l’evento entrando in un locale nelle vicinanze. La sua versione dei fatti però non convincerà gli inquirenti, soprattutto perché i cellulari della vittima e del marito verranno individuati a diversi km di distanza. Ad incastrare Salvatore Parolisi saranno le tracce genetiche lasciate sul corpo martoriato di Melania Rea, ritrovato tre giorni dopo la denuncia di scomparsa. Le indagini faranno emergere un quadro preciso: il militare avrebbe ucciso la moglie per via della relazione extraconiugale intrecciata con una soldatessa della sua Caserma.

LEGGI ANCHE  Suor Maria Laura Mainetti: il delitto di Chiavenna e le ragazze di Satana

Dalle 00.20, Delitti si occuperà invece del massacro di Novi Ligure. Una triste e brutale pagina della nostra cronaca nazionale, che diventerà nota per il ruolo dei fidanzatini Erika e Omar. Appena sedicenne, i due ragazzi uccidono con diverse coltellate la madre ed il fratello di Erika De Nardo. L’ultimo a morire sarà il piccolo Gianluca, dopo aver tentato con tutte le sue forze a sfuggire al massacro. Dagli interrogatori successivi all’arresto dei due giorni emergerà anche un altro particolare inquietante: anche il padre della ragazza sarebbe dovuto morire quel giorno. Erika e Omar oggi sono liberi, dopo aver scontato 11 e 10 anni di carcere. Il massacro di Novi Ligure rimarrà tuttavia nella mente degli italiani come uno degli omicidi più inspiegabili. Le anticipazioni di Delitti ripercorrono il piano diabolico dei due fidanzatini, a partire dalla decisione di sterminare la famiglia De Nardo.