The Affair 4×01 recensione e considerazioni sulla premiere. La serie Tv firmata Showtime è andata in onda lo scorso 17 giugno 2018 e ci ha permesso di scoprire quali cambiamenti stiano affrontando i protagonisti. Con la solita tecnica della doppia visione, ritroviamo Noah e Helen alle prese con novità e antichi problemi. Ciò che ci mostra con chiarezza The Affair 4×01 è che il rapporto fra lo scrittore e l’ex moglie sia rimasto fossilizzato agli anni precedenti alla loro separazione.

The Affair 4×01 recap in breve

Dopo aver lasciato Noah e Helen diversi anni luce dopo il loro divorzio, ritroviamo i due protagonisti in un contesto del tutto diverso. Entrambi hanno infatti deciso di trasferirsi, anche se per motivi diversi. Helen ha scelto di vivere con Vik in una casa mozzafiato con i due figli più piccoli. Noah invece ha deciso di avvicinarsi di più ai figli e di trasferirsi nella stessa città, con la speranza di poter ricucire quel rapporto che gli sfugge di continuo. Helen però deve fare i conti con una rabbia inespressa e delle allucinazioni particolari. Noah di contro avrà modo di riservare la sua ansia di rendersi utile ad uno studente ribelle della sua nuova classe. I due protagonisti di The Affair 4×01 si ritroveranno presto a dover fare fronte a diversi tipi di problemi.

The Affair 4×01 recensione e analisi della prima puntata

La premiere ci getta ancora una volta nel vivo del mistero. Qualcuno è scomparso ed è collegato con i quattro protagonisti, anche se non sappiamo di chi si tratta. Noah e Cole si ritroveranno però ad unire le forze per riuscire a risolvere il problema. Questo fa parte della traccia futura ed è un pericolo che affronterà lo scrittore, mentre ad Helen ed ai suoi ostacoli del passato viene riservata la parte finale dell’episodio. Questo contrasto aumenta ancora di più le differenze fra i due protagonisti, sottolineate sia dalla diversa visione delle stesse scene sia dalla varietà dei loro due caratteri.

Le differenze fra Noah e Helen

Da un lato abbiamo infatti Noah, ancora insicuro nel suo ruolo di padre e del tutto succube di una ex moglie intransigente. L’impressione è che Helen cerchi di fare di tutto per escludere lo scrittore dalla vita dei figli, con la scusa che la sua presenza intimidisca Trevor. In realtà la visione che il protagonista ha di se stesso è del tutto opposta: i nuovi alunni della sua classe non lo ascoltano e non accettano la sua autorità. Così come Helen non lo vede come un padre, ma come un peso. Lo stesso tipo di non ascolto viene vissuto dallo scrittore quando cerca di ordinare più di una volta un margarita alla barista di un ristorante messicano. E nessuno risponde alle sue telefonate, né Alison nè Max. L’amico con cui ha voluto interrompere i rapporti per via della sua relazione con Helen.

Helen invece è preoccupata del suo trasferimento in una città diversa e del difficile rapporto con i figli e Vik. Senza dimenticare che Priya, la madre del medico, incarna in tutto e per tutto quella donna ostile che la protagonista ha sempre trovato in sua madre. Anche se quest’ultima vive a migliaia di km di distanza, Helen si sente ancora messa in discussione da Priya e dal suo carattere forte. Sia come donna che come compagna: lo dimostrano le continue insinuazioni del tutto non velate della donna sulla sua incapacità di rendere felice Vik. La percezione incessante di essere vittima di un terremoto e l’incapacità di intuire di che cosa si tratti, spingeranno Helen ad attribuire ancora una volta ogni responsabilità a Noah. In realtà la protagonista decide di non valutare il suo ruolo in tutto quello che le sta succedendo. Noah diventa così lo stesso capro espiatorio che si è addossato la colpa dell’incidente di Scotty, nel primo capitolo.

The Affair 4x01

Le similitudini fra i due protagonisti

The Affair 4×01 ci dimostra tuttavia che sia Helen e Noah vivono degli aspetti della loro vita in modo analogo. Entrambi infatti cercano un conforto, un contatto umano. Per lo scrittore sarà il giovane studente Anton Gatewood e la sua ribellione a spingerlo a volersi dare da fare per salvare il ragazzo. L’unico modo per sentirsi utile è riuscire a migliorare la vita di qualcuno, riuscire ad essere comprensivo verso le difficoltà di un giovane ragazzo. Che in realtà rappresenta ancora una volta se stesso.

Anche Helen cerca di decentrare i suoi problemi, anche se il suo approccio con la vicina di casa sconosciuta e misteriosa è del tutto diverso rispetto a quello dello scrittore. La donna infatti è in cerca di un’amica, di una confidente. Di qualcuno che possa comprenderla, così come la madre non ha mai fatto e la suocera non farà mai. Per questo Sierra diventa un possibile appiglio per non pensare alla sua vita solitaria ed ai suoi problemi relazionali. La scena del ristorante vissuta da Helen ci dimostra inoltre ancora una volta come la protagonista viva in un’eterna proiezione. Il marito diventa ai suoi occhi intollerante verso i gay e la causa delle sue allucinazioni. In realtà sono sentimenti che Helen stessa vive per prima, ma che non riesce ad accettare.

Conclusioni

Solitudine e rabbia sono ancora una volta al centro della traccia narrativa di questa quarta stagione. Lo dimostra l’atteggiamento incline all’aggressività di Noah, nello scoprire che Helen non lo ha tenuto in considerazione per il progetto scolastico di Trevor. E lo dimostra anche il tentativo di Helen di trincerarsi verso un “va tutto bene”, che la porterà poi ad insultare il suo stesso terapeuta. Entrambi dovranno affrontare per la seconda volta un problema in comune che riguarda i figli.

Non si tratta della volubile Whitney, che a quanto pare è riuscita a rimettersi in carreggiata, ma del più piccolo Trevor. Ed è questo l’unico punto d’incontro che spingerà Helen e Noah a riavvicinarsi ancora una volta, a vedersi come coppia e genitori. Anche se il loro rapporto sembra avere tutte le caratteristiche di un terremoto, appunto. La recensione di The Affair 4×01 termina qui, ma vi aspettiamo alla prossima puntata!