Acqua Santa Croce si unisce alla catena di contestazioni sollevate dagli sponsor del GF 15. #NoalBullismo è la campagna che vede uniti telespettatori e brand, che in seguito agli eventi avvenuti nella Casa puntano il dito contro la produzione e le dinamiche fra i concorrenti. Dopo Bellaoggi, Acqua Santa Croce ha deciso di fare quel passo in più e non limitarsi a prendere le distanze con una situazione “diventata inaccettabile”. Via il secondo sponsor dal GF 15.

Acqua Santa Croce ritira tutto: lo sponsor si dissocia dal GF 15

Un altro comunicato stampa rabbuia il cielo del GF 15, mentre i ragazzi della Casa sembrano non accusare il colpo. Nel giro di meno di 24 ore, Acqua Santa Croce ha seguito l’esempio di Bellaoggi ed ha ritirato il proprio supporto al programma, facendo un passo in più rispetto a Salumi Beretta. In quest’ultimo caso, il brand ha deciso di sottolineare a mezzo comunicato il proprio disappunto sui fenomeni di bullismo che si sono verificati nel reality. Nel caso del noto marchio italiano di acqua pura e di alta qualità, si tratta invece di stringere ancora di più la morsa.

“Il nostro storico slogan è sempre stato ‘Acqua Santa Croce, qualità trasparente’ e con la massima trasparenza abbiamo deciso di dissociare il nostro prodotto da un programma che attraverso i comportamenti di alcuni suoi concorrenti si è reso protagonista di episodi di gravità inaudita”. Cita così il comunicato ufficiale postato dal marchio italiano sul proprio profilo Facebook, che dà così un’ulteriore batosta all’edizione più contestata della trasmissione di Canale 5. Acqua Santa Croce ha deciso infatti di mantenere fede alla propria mission, puntando tutto al rispetto della clientela ed ai valori dell’azienda: “Il nostro prodotto non può essere associato ad episodi di simile gravità”. Ritirati quindi tutti i prodotti dalla Casa più contestata d’Italia, così come i riferimenti al GF 15 sulle pagine social del brand.

LEGGI ANCHE  Angelo Sanzio al GF 15: Chi è il Ken italiano?