Il Buddhismo è entrato al GF 2018 grazie alla presenza di Veronica Satti, che fin dal suo ingresso nella Casa ha rivelato il proprio orientamento religioso. La figlia di Bobby Solo ha coinvolto inizialmente un gruppetto di concorrenti ed è riuscita a trasmettere la pratica del Buddhismo di Nichiren Daishonin. A grandi linee, va sottolineato, ed in modo del tutto parziale. Con il trascorrere dei giorni al GF 2018 solo Baye Dame è rimasto “fedele” al rituale mattutino: ironia della sorte? Si tratta in effetti del concorrente più contestato dal pubblico italiano.

Al GF 2018, un Buddhismo a metà

Quanto segue è frutto dell’editoriale de Il Notiziangolo su quanto sta avvenendo all’interno della Casa del GF 2018. Ci sentiamo in qualche modo chiamati in causa, dato che il Buddhismo è caro ad alcuni componenti della Redazione. Chiunque vorrà avere un confronto con noi su quanto leggerà in questo articolo, può contattarci grazie all’apposito modulo presente nel nostro portale.

Ipotesi: Veronica Satti si è affacciata da poco al Buddhismo? Possibile, dato che la sua trasmissione della pratica è zoppicante. In questi giorni di GF 2018 infatti la figlia di Bobby Solo ha preferito concentrarsi sul proprio dramma con il padre, perdendo di vista il centro di tutto, ovvero proprio Nam Myoho Renge Kyo. E questo è evidente anche grazie a tre fattori: mancata spiegazione dei concetti base del Buddhismo; tono della voce simile ad una lamentela continua; oscillazione del corpo durante la recitazione.

Non possiamo che lodare la determinazione di Baye Dame nel cantare il mantra del Buddhismo di Nichiren Daishonin anche di fronte alle estreme difficoltà che sta vivendo al GF 2018. Purtroppo se l’eredità della pratica Buddhista zoppica in partenza, quello che ne consegue è che verrà trasmessa in modo parziale. Ed infatti vediamo lo stesso Baye Dame compiere gli “errori” appresi da Veronica. E non si tratta solo della voce lamentosa e dell’oscillazione del corpo, ma in primis la mancanza delle basi spirituali per comprendere al meglio la disciplina.

Uno degli errori che i due concorrenti stanno compiendo in questo momento è ben descritto da Nichiren Daishonin nelle sue lettere ai discepoli: recitare Nam Myoho Renge Kyo con la voce è diverso da chi invece lo intona con la propria vita. In un certo senso è una differenza simile che esiste fra chi fa del bene e chi invece dice di farlo. Un abisso. Il Sutra del Loto è infatti totalizzante, va vissuto con la propria pelle, con ogni cm di cuore e mente. Dove cuore e mente nel Buddhismo indicano la stessa cosa: la vita. Non stupisce alla luce di questo che proprio Baye Dame sia al centro delle polemiche che hanno colpito il GF 2018 e che abbia esternato determinate aggressività. Il Buddhismo può aiutarlo in questo? Di certo sì e quanto avvenuto è strettamente legato alla sua pratica personale di questo momento.

LEGGI ANCHE  Angelo Sanzio, la rivelazione hot al GF 15: "Io e Baye Dame..." (VIDEO)

Tramite il canto di Nam Myoho Renge Kyo, Baye Dame sta ripulendo la propria vita e si sta confrontando con la profondità della sua esistenza. Per questo quando si apre un rubinetto arrugginito da tempo, l’acqua che ne esce è inizialmente sporca. Ed è anche per questo che lo studio del Buddhismo è essenziale quanto la recitazione. Fede, pratica e studio. Credere nella visione del Buddhismo, recitare Nam Myoho Renge Kyo e mettere in pratica i concetti della religione e infine studiare questi ultimi, come applicarli nel nostro vissuto quotidiano e diventare consapevoli della loro presenza nella vita in generale. In Nam Myoho Renge Kyo appunto.

Come si può notare mancano diversi punti cardine nella trasmissione della pratica da Veronica a Baye Dame. Molti dei quali avrebbero potuto aiutarlo ad avere una visione illuminate di quanto sta avvenendo nella Casa e forse persino a salvarsi dalla gogna mediatica in cui è precipitato. Fino a che tutti i tasselli non verranno messi a posto, il GF 2018 continuerà a mostrarsi la stessa ciclicità degli eventi: scoppi di ira, mancanza di risoluzione, nessuna consapevolezza delle proprie azioni ed una vita sempre più oscura, corrosa dai veleni dell’umanità. Fra cui appunto l’odio. E fino a che non verrà messo un equilibrio nel Buddhismo donato da Veronica a Baye, il GF 2018 mostrerà solo una parte dell’infinità della pratica: ecco perché non “funziona”.