Il caso di Gloria Rosboch continua ad impegnare gli inquirenti. Al centro delle accuse Gabriele DeFilippi e l’ex amante Roberto Obert, che secondo l’accusa avrebbero ucciso la professoressa Gloria Rosboch per motivi economici. A Quarto Grado il video del confronto all’americana fra Gabriele e Obert, un duello che ha visto sempre i due accusati in contrasto su quanto accaduto quel giorno.

Scarico di responsabilità sul delitto di Gloria Rosboch

Durante il confronto diffuso da Quarto Grado, Roberto Obert accusa Gabriele DeFilippi di essere malvagio e un mostro. Il ragazzo avrebbe raggirato tutto ed è convinto che la madre Caterina Abbattista avrebbe dovuto educarlo meglio. “Sei cattivo con tutti”, ripete in continuazione di fronte agli inquirenti. Per il ragazzo invece è l’ex amante che si dovrebbe vergognare, dato che sarebbe sua la responsabilità dell’omicidio di Gloria Rosboch sull’uomo. Secondo Gabriele infatti Obert lo avrebbe minacciato apertamente di non parlare e quel giorno avrebbe organizzato il delitto in ogni particolare.

Al centro del confronto fra Gabriele e Obert c’è la famosa pistola. Un’arma che l’uomo avrebbe ricevuto dal ragazzo e che ha fatto ritrovare in seguito agli inquirenti. Come sottolinea Quarto Grado, la personalità di Gabriele DeFilippi è cambiata nel corso del tempo, soprattutto in seguito alla confessione. In quel particolare momento, il ragazzo sarebbe stato consapevole che le prove a suo carico non erano ancora emerse. Per questo sarebbe riuscito con facilità a scaricare ogni responsabilità sull’ex amante. Secondo l’avvocato Celere Spaziante, difensore di Obert, Gabriele avrebbe iniziato a cedere già durante il confronto.

LEGGI ANCHE  Quarto Grado: anticipazioni 28 settembre, il caso di Iuschra

Gabriele e Obert parlano inoltre del cappio che ha provocato la morte di Gloria. Anche in questo caso i due attribuiscono la responsabilità all’altro, accusandosi con parole dure. L’uomo riferisce inoltre, incalzato dagli inquirenti, di non essere al corrente di un eventuale coinvolgimento di Caterina Abbattista. Secondo Picozzi, è chiaro che entrambi siano pienamente colpevoli. A suo giudizio, riferisce a Quarto Grado, non ci sarebbero gli estremi per un vizio di forma e la responsabilità dell’omicidio di Gloria Rosboch sarebbe da attribuire ad entrambi. Il difensore di Roberto Obert si augura invece che la posizione del suo assistito, collaborativo nei confronti delle indagini, possa metterlo in luce diversa rispetto a Gabriele DeFilippi. Il video di Quarto Grado “La versione discordante” è disponibile su Mediaset On Demand, previo accesso gratuito.