Omicidio a Servola – Arrestata questa mattina un’anziana di 69anni, che in seguito ad una lite ha ucciso il marito a colpi di coltello. La coppia di Servola, rione di Trieste, era appena rientrata ieri dopo la festa di Pasqua trascorsa con dei parenti. L’omicidio di Servola è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, quando l’uomo è stato trasportato d’urgenza in ospedale a causa delle gravi ferite.

Omicidio a Servola, una lite fra coniugi termina in tragedia

Sono ancora da accertare le cause che avrebbero spinto la donna a colpire il marito di 73 anni. La presunta responsabile dell’omicidio di Servola si trova ora agli arresti domiciliari. Come riferisce l’Ansa, la coppia avrebbe trascorso la Pasqua in compagnia di alcuni parenti e sarebbe rientrata a casa nel tardo pomeriggio di ieri. Subito dopo Loredana Crasso e il marito Fulvio Visintin avrebbero avuto una lite importante e sembra che il coltello fosse inizialmente nelle mani della vittima. Secondo la ricostruzione, la 69enne sarebbe riuscita a strappare il coltello all’uomo e lo avrebbe colpito al petto con l’arma bianca.

Il 73enne è stato trasportato in seguito nell’ospedale più vicino, ma l’emorragia in corso non gli ha permesso di salvarsi. I soccorsi erano stati allertati dalla stessa moglie. In base a quanto emerso grazie alla stampa locale, la vittima sarebbe Fulvio Visintin: la Polizia ha ritrovato il suo corpo nel salotto del suo appartamento di via dei Vigneti a Servola. Le prime ricostruzioni della Polizia accorsa per l’omicidio di Servola hanno evidenziato come la coppia fosse già in crisi ed avesse avuto diverse liti in passato. Al momento dell’aggressione, il 73enne si trovava sul divano con in pugno un coltello da cucina e si sarebbe alzato armato nel corso della lite. Sarebbe stato questo particolare a preoccupare la donna, convinta di essere sotto minaccia.