Arrow 6×15 andrà in onda sulla The CW il prossimo giovedì, 8 marzo 2018. L’episodio si intitola “Doppelganger” e vede il ritorno di uno dei volti noti e amati dai fan: Roy Harper. L’attore Colton Haynes ritornerà quindi a rivestire i panni del suo personaggio, dopo aver colpito il pubblico mondiale grazie alla sua recente interpretazione in American Horror Story. Lo vedremo tuttavia per ora solo come guest star, per cui possiamo immaginare che non sarà fra le presenze fisse del cast. L’emittente ufficiale intanto ha già rilasciato la sinossi di Arrow 6×15 ed il promo.

Arrow 6×15: La sinossi

In Arrow 6×15 vedremo Oliver e Thea sconvolti nell’apprendere che Roy ha fatto il suo ritorno in città. I due fratelli dovranno tuttavia fare i conti con un crescendo di emozioni impreviste quando realizzeranno il vero motivo che ha spinto Roy a Star City. Thea non esiterà inoltre a lanciarsi ad aiutarlo, dato che si trova nei guai: farà di tutto per salvarlo. Nel frattempo, Black Siren prenderà una decisione shock del tutto inaspettata. L’episodio della serie Tv verrà inoltre diretto da Kristin Windell, grazie ad una sceneggiatura scritta da Christos Gage e Ruth Fletcher Gage.

Il promo di Arrow 6×15

Siamo finalmente in grado di scoprire che cosa succederà nel nuovo episodio. L’unica incognita rimane invece la decisione di Black Siren, che come abbiamo visto ci riserverà non poche sorprese. Vediamo che Roy si trova in ostaggio ai criminali del momento e che Thea farà di tutto per salvarlo. Il promo di Arrow 6×15 ci svela infatti che Roy se la passerà piuttosto male, ma quando Oliver scoprirà che cosa gli è successo in realtà non si farà fermare dagli eventi.

Arrow 6, dove eravamo rimasti

Nel precedente episodio di Arrow 6 abbiamo visto invece la squadra dividersi a metà. Oliver si è ritrovato infatti in forte contrasto con Curtis, Dinah e Renee, di avviso diverso sul da farsi. Non è una novità di questa stagione, visto che il protagonista ha dovuto affrontare diverse volte un crollo del proprio ruolo di leader. Dopo aver superato la diffidenza iniziale verso le new entry, aveva infine scelto di affidare il ruolo di vigilante a John, salvo poi capire di dover tornare sui propri passi.