Ester Pasqualoni: Si poteva evitare la tragedia? Un omicidio annunciato | Quarto Grado

0
12 visite
Ester Pasqualoni, una tragedia annunciata? Teramo | Quarto Grado
Ester Pasqualoni, una tragedia annunciata? Teramo | Quarto Grado

Ester Pasqualoni era minacciata da tanto tempo da Enrico De Luca, lo stalker che alla fine l’ha uccisa. L’oncologa aveva persino curato il figlio dell’elettricista ed i modi di fare dell’uomo, l’avevano convinta ad avviare un’amicizia. La tragedia poteva essere evitata? Il caso a Quarto Grado, nella puntata del 23 giugno 2017.

Duravano da diversi anni le minacce che Enrico De Luca riservava ad Ester Pasqualoni. Un piano organizzato nei minimi particolari, che hanno visto inizialmente l’elettricista spacciarsi come amico dell’oncologa. La dottoressa di Teramo non sospetta infatti di essere di fronte al suo futuro assassino ed accetta anche di presentarlo ai familiari. Fino a che la donna ha annunciato di essersi fidanzata, provocando un’ossessione già in atto in Enrico De Luca. Vane le diverse denunce fatte dall’oncologa: il suo stalker era stato prosciolto dalle accuse da un vizio di forma.

Ester Pasqualoni, una tragedia annunciata? | Quarto Grado – Le denunce

Come sottolinea Cristina Longo a Quarto Grado, Ester Pasqualoni era sconvolta di non essere riuscita a fermare il suo stalker. Nonostante le numerose denunce, l’uomo continuava a perseguitarla. Ed è proprio all’avvocato Longo che si rivolge la dottoressa, per via delle continue persecuzioni messe in atto da Enrico De Luca. Salvo per un vizio di forma, non si capacitava di come la giustizia non la proteggesse. Tutto precipita quando Ester Pasqualoni annuncia il suo fidanzamento con Fabrizio ed è qui che De Luca esce allo scoperto, manifestandosi come stalker. Credeva infatti che avessero una relazione e non riteneva giusto di essere stato usato. 68 anni ed elettricista, inizia a seguire la vittima e si apposta sotto casa per tanti anni.

“Sei il mio primo pensiero del mattino, ogni giorno che passa vedo sempre più buio”

Ester Pasqualoni | Enrico De Luca
Ester Pasqualoni | Enrico De Luca

Ester Pasqualoni, una tragedia annunciata? | Quarto Grado – Da amico a stalker

Alle frasi gentili, Enrico De Luca alterna delle chiare minacce e sottolinea di essere stato usato ed ingannato. Parla anche di un capitolo nascosto, nei numerosi messaggi che invia alla dottoressa. Fino a quel giorno, in cui Ester Pasqualoni non si fa scortare fino all’auto come sempre. Quattro fendenti al torace ed altri quattro alla gola, prima che Enrico De Luca si dia alla fuga. Si cambia e cerca di ripulire tutte le tracce di sangue, per poi uccidersi usando delle fascette ferma cavo. A rivelare i particolari è un servizio di Quarto Grado, che ripercorre la morte di Ester Pasqualoni.

Ester Pasqualoni, una tragedia annunciata? | Quarto Grado – C’erano degli indizi

Durante la puntata di Quarto Grado, gli ospiti presenti in studio evidenziano come non fosse possibile fermare l’inevitabile. L’inviato del programma di Gianluigi Nuzzi afferma invece di aver trovato degli indizi sibillini. Enrico De Luca avrebbe infatti informato più volte alcune amiche di essere in partenza. Fino al giorno dell’omicidio di Ester Pasqualoni, quando ha avvisato di aver comprato un biglietto di sola andata. Il piano delittuoso è stato concepito con premeditazione? Non va dimenticato inoltre che il compagno di Ester Pasqualoni è morto d’infarto proprio a causa delle pressioni ricevute da Ernico De Luca.

Ester Pasqualoni, una tragedia annunciata? | Ultime notizie, l’ospedale in memoria dell’oncologa

L’ospedale di Sant’Omero in cui lavorava ed è stata uccisa Ester Pasqualoni, verrà intitolato in sua memoria. Ad annunciato è il direttore generale dell’Asl di Teramo Roberto Fagnano a Chi l’ha visto.

“Vogliamo ricordare in modo significativo il suo esempio straordinario di medico che ha dato tantissimo ai propri pazienti”