Planes 2 Missione antincendio è il film Disney in onda su Rai 2 nel pomeriggio di oggi, domenica 31 dicembre 2017. Il palinsesto prevede la sua trasmissione alle ore 18.00, subito dopo il primo capitolo Planes. Diretto da Bobs Gannaway, risale al 2014 e prevede John Lasseter come produttore esecutivo. La pellicola d’animazione fa affidamento su musiche ideate dal compositore americano Mark Mancina. Prima di immergerci nella visione del film, scopriamo i dettagli su trama, doppiatori e curiosità di vario tipo.

Trama

La trama di Planes 2 Missione antincendio ci racconta ancora di Dusty, diventato ormai l’aereo più famoso del mondo grazie alla sua precedente vittoria in una competizione. Brutti guai per il protagonista a causa di un guasto alla trasmissione, che lo porterà a schiantarsi se supererà il limite di velocità. Dusty non può quindi gareggiare e la notizia si diffonde presto in tutta la città. A causa delle mille preoccupazioni, l’aereo finirà per schiantarsi contro una stazione di servizio a causa di una distrazione. L’incidente provocherà inoltre un incendio in grado di distruggere tutto, ma Dusty riuscirà ad evitare un pericolo maggiore. Quanto accaduto farà tuttavia venire a galla alcune anomalie nelle norme di sicurezza, permettendo al protagonista di incontrare nuovi amici e problemi da risolvere.

Doppiatori

I doppiatori di Planes 2 Missione antincendio prevedono ancora la presenza di Dane Cook come voce originale di Dusty. Ed Harris doppia invece Blade Ranger, mentre Julie Browen presta la voce a Lil’ Dipper e Curtis Armstrong a Maru. Ancora una volta presente Skipper Riley, dietro cui si nasconde l’attrice Stacy Keach. I doppiatori rimangono invariati anche per la versione italiana, che prevedono Oreste Baldini nel ruolo di protagonista.

Curiosità

Come già accaduto nel primo capitolo, anche il sequel ha ricevuto molte nomination per ambiti premi come BAFTA, Annie Award e International 3D & Advanced Imaging Society’s Creative Arts. In nessuno dei casi la pellicola è riuscita però a conquistare il traguardo finale. Si segnala inoltre la presenza di Erik Estrada fra i doppiatori originali, il volto più conosciuto delle serie tv anni ’80 e rinomato per il suo ruolo in Chips.