Isabella Noventa: La madre di Freddy scrive ad Ofelia “Non siamo una famiglia di criminali”

0
5 visite
Isabella Noventa
Isabella Noventa

Isabella Noventa ritorna al centro della cronaca italiana. A parlarne è Quarto Grado, che nella sua puntata di ieri sera apre una parentesi anche sui protagonisti indiretti dell’omicidio. La madre della segretaria, Ofelia, continua a chiedere pubblicamente che le venga restituito il corpo di Isabella. Dolores Rossi, la madre di Freddy e Debora Sorgato, ha voluto scriverle una lettera.

Gentilissima signora Ofelia“. Inizia così la lettera che la madre di Freddy e Debora Sorgato ha voluto scrivere alla madre di Isabella Noventa. Uno scritto breve che affida a Quarto Grado e che viene detto nel corso della trasmissione. Cerca un canale di comunicazione, sottolinea più volte “da mamma a mamma“. Quasi a voler trovare un terreno comune e d’incontro, spiegare che ha fatto di tutto “per dare una degna sepoltura a Isabella“. La versione di Freddy Sorgato non cambia, nemmeno di fronte alla madre. Isabella Noventa è morta in un gioco erotico, ribadisce, ed il suo corpo si trova nelle acqua del Brenta.

Isabella Noventa, la madre di Freddy Sorgato: “Era bella come il sole”

La versione che Freddy Sorgato ha dato più o meno dal suo arresto e che finora ha portato ad un nulla di fatto. Nel tentativo di trovare il corpo di Isabella Noventa, ha perso la vita anche un sommozzatore della Polizia, Rosario Sanarico. Una tragedia all’interno di una tragedia e che non fa che aumentare lo sconforto nel mancato ritrovamento del corpo.

“Ho conosciuto Isabella, era bella come il sole. Non riesco a capacitarmi di come sia potuta succedere una cosa del genere. Come suo figlio Paolo sa, noi non siamo una famiglia di criminali come certi giornali scrivono”

Isabella Noventa, la madre di Freddy Sorgato chiede un contatto ad Ofelia

Uno scritto disperato, come sottolinea Dolores Rossi, anche se ammette velatamente che il suo dolore e quello della madre di Isabella Noventa sono diversi. Freddy e Debora Sorgato sono infatti ancora vivi, mentre della segretaria di Albignasego si ha solo un ricordo. La madre dei due imputati rinnova allo stesso tempo ad Ofelia Noventa la volontà di incontrarla.

“Se voi lo ritenete possibile e se lo gradite, almeno potrei iniziare a darvi il mio più profondo e sincero conforto quantomeno telefonicamente”