Orange Is The New Black 5: 72 ore per stravolgere tutto | Recensione

0
1 visite
Orange Is The New Black 5x01 - recensione e spoiler
Orange Is The New Black 5x01 - recensione e spoiler | Photo by Myles Aronowitz/Netflix

Orange Is The New Black 5 stravolge ogni aspettativa fin dall’inizio dell’episodio 5×01. Dayanara sparerà? E cosa succederà al resto delle guardie? Al via 72 ore in real time per la serie Tv più attesa del momento. Il prossimo 22 giugno Premium Stories metterà a disposizione del pubblico gli episodi, distribuiti settimanalmente.

Finalmente l’attesa è finita: Orange Is The New Black 5 è online su Netflix con tutti e 13 gli episodi di questa nuova stagione. Il cliffhanger del quarto capitolo è immortalato nel primo fotogramma: Dayanara (Dascha Polanco) punta la pistola contro Humphrey (Michael Torpey), indecisa se sparare o meno. Le incitazioni delle altre detenute non faranno che andare nel pallone Daya, che sarà costretta a sparare un primo colpo a mezz’aria per mettere tutte a tacere. A convincere del tutto la carcerata a premere sul grilletto sarà in realtà proprio Humphrey.

Orange Is The New Black 5 | Episodio 5×01 – Sparare o non sparare?

Orange Is The New Black 5 inverte le parti fra ospiti del Lichtfield e guardie carcerarie. Humphrey è in ostaggio e cerca di mettere in pratica un po’ di psicologia spicciola, come noterà Cindy (Adrienne C. Moore): cerca di far notare a Daya che si trova di fronte ad un essere umano. Niente di più sbagliato, dato che usa lo spagnolo e fa leva in realtà sull’odio connaturato della ragazza verso un popolo che l’ha sempre reputata una mezzosangue. Ecco perché gli spara ad una gamba e la situazione precipita.

Orange Is The New Black 5 | Episodio 5×01 – Alex e Piper

Come in una bolla di sapone, non c’è momento migliore per Piper (Taylor Schilling) e Alex (Laura Prepon) di darsi all’amore. Mentre la Prepon ci regala nella realtà una novità importante, il suo personaggio prosegue una sottotraccia ben precisa. Memori dei guai in cui entrambe si sono cacciate in precedenza, le due amanti sceglieranno di rifugiarsi altrove: meglio pensare e fare altro! Orange Is The New Black 5 è pronto a stupirci ancora, tirando fuori da alcuni dei personaggi più amati uno spirito imprevisto. D’altronde la situazione che stanno vivendo non rientra nella normalità e questo porta ancora una volta ad una divisione fra le afroamericane e le latine. Leader del momento sarà Taystee (Danielle Brooks), complice la morte di Poussey (Samira Wiley). Quanto accaduto all’amica ha sconvolto del tutto Taystee, che ora è convinta di non avere più nulla da perdere.

Orange Is The New Black 5 | Episodio 5×01 – Malvagi Vs Buoni

Tutti i frammenti di Orange Is The New Black 5×01 saranno ad alta tensione, sia per quanto riguarda le immagini, che alternano una tempistica più ritmica ad una più dilatata, sia per quanto riguarda i personaggi. Chi deve emergere in negativo, lo farà in questo momento. Chi invece è succube delle proprie fragilità, come Brook (Kimiko Glenn), non farà che piombare nel baratro. E tutto questo senza che Caputo (Nick Sandow) si sia accorto di cosa stia accadendo al di fuori del suo ufficio. Ci penseranno le afroamericane a metterlo al corrente, prendendo in ostaggio lui e quanti si trovino nel suo ufficio. Le guardie invece dovranno sottostare al volere delle detenute e costrette ad obbedire ad alcune direttive, come il fatto che non possano avvicinarsi. E Piscatella (Brad William Henke)? Sparito, ma ci non stupisce affatto.

Orange Is The New Black 5 | Episodio 5×02 – Lotte interne

Ritroveremo la guardia più odiata di Orange Is The New Black nell’episodio 5×02. Il suo comportamento non è cambiato di una virgola e ne approfitta per affrontare Red (Kate Mulgrew) a viso aperto. La russa in questo caso è l’unica che sembra non subire alcuna trasformazione, forse perché già giunta al suo limite. La situazione intanto precipita all’interno della Chiesa, dove le detenute incitano le latine a fare le ispezioni corporali ad alcune guardie. L’unica a non essere d’accordo con la Ruiz (Jessica Pimentel) è Alex, che a quel punto sceglierà di andarsene. Le guardie sono tuttavia all’oscuro di un piccolo segreto di Daya: ha perso la pistola. Sarà questo particolare che porterà la detenuta a compiere un bluff nel bluff, che vede non solo le detenute contro il potere. Come possiamo notare in Orange Is The New Black 5 continuano i contrasti e le note tensioni all’interno delle stesse ospiti del Lichtfield.

Orange Is The New Black 5 | Episodio 5×02 – Taystee

Orange Is The New Black 5×02 darà anche modo a Cindy di intuire come l’unità in una situazione simile sia l’unico tassello importante. Il cambiamento di Taystee intanto è inesorabile e con il trascorrere delle ore diventa sempre più spietata. Dopo un pilot in cui non abbiamo necessariamente visto gli storici flashback, nel secondo episodio la tecnica narrativa nota ai fan di OiTnB 5 riprenderà la sua corsa. Tuttavia, la morte è dietro l’angolo. Compresa quella di Poussey. Ciò che mette in scena di diverso questo quinto segmento di Orange Is The New Black 5 è in definitiva la sua capacità di stravolgere ancora una volta ogni aspettativa, protando le protagoniste lontane dalla redenzione che ci si aspetterebbe. A poche ore di distanza dalla presa di controllo del Lichtfield, apparirà sempre più chiaro che nessuno ha più nulla da perdere. Sia detenute che guardie.