Marco Predolin non si risparmia dai salotti televisivi italiani e ritorna su Canale 5 per partecipare ad una puntata di Pomeriggio 5. Nella puntata di mercoledì, 11 ottobre 2017, l’ex conduttore e concorrente del Gf Vip ha voluto chiarire ulteriormente quanto accaduto nell’ultima diretta del reality. L’accusa nei confronti di Predolin è partita in pochi istanti, spingendo Barbara d’Urso a prendere le sue difese.

Marco Predolin ha voluto ribadire la propria posizione riguardo l’esperienza appena vissuta al Gf Vip 2, sbilanciandosi anche sull’ultimo attacco con Simona Izzo. Durante l’ultima diretta, l’ex conduttore ha infatti accusato la regista di aver voluto fingere uno svenimento per fare audience. Secondo Predolin, la Izzo avrebbe infatti recitato per tutto il tempo di permanenza nella Casa di Canale 5, mentre lui avrebbe dimostrato, seppur nelle sue posizioni contestabili, la veridicità dell’italiano medio.

Marco Predolin difende il suo diritto di opinione

L’argomento scottante del Gf Vip 2017 dà la possibilità all’ex conduttore di difendersi ancora una volta. In democrazia, avrebbe infatti diritto di esprimere le proprie opinioni, ma fino a che punto? Dalle accuse di omofobia al dubbio che sia affetto da AIDS, i social si sono scatenati nel dirne di cotte e di crude nei confronti di Marco Predolin. Smentita la malattia, l’ex conduttore ha sottolineato di non comprendere come mai riceve tanto affetto da parte dei fan che lo incontrano per strada e invece venga attaccato nei salotti in tv.

Ricky Tognazzi fa retromarcia su Marco Predolin?

L’ex concorrente del Grande Fratello ha inoltre spiegato che Ricky Tognazzi si è scusato per i toni usati in diversi Twitter, in cui lo ha accusato di essere un fallito ed una nullità. Secondo Predolin si tratterebbero inoltre di vere e proprie offese, mentre la sua accusa a Simona Izzo rappresenterebbe un’opinione riguardo al suo comportamento in puntata. Scuse anche per Carmen Di Pietro e per la propria compagna, per via del gesto poco rispettoso fatto alla showgirl in una particolare occasione del reality.

Il tutto si conclude con una valanga di scuse da parte di Marco Predolin e con un tentativo di riabilitazione agli occhi del pubblico italiano. Basterà? Secondo i fan sui social assolutamente no e c’è da chiedersi quindi come mai ci sia così tanta differenza fra le manifestazioni di affetto ricevute di persona e le contestazioni registrate invece sul web. Forse si tratta di due fasce diverse di pubblico, magari differenti anche nell’età?