X Factor 11: Più difficoltà per giudici e concorrenti!

0
13 visite

X Factor 11 è ad un solo passo dal suo debutto, previsto per la prima serata di giovedì 14 settembre 2017. La nuova edizione del talent show di Sky Uno è stata presentata in conferenza stampa a poco più di 24 ore dalla messa in onda in tv. Tante le novità che ci attendono quest’anno, sia per i giudici che per i concorrenti.

X Factor 11 rendee il compito dei quattro giudici ancora più difficile. Come sappiamo già, al timone del talent ci sarà lo storico Fedez al fianco di Manuel Agnelli, presente anche nella scorsa edizione. Levante è la new entry del 2017, che potrà contare sulla saggezza e schiettezza di Mara Maionchi. Durante l’incontro con i giornalisti è stato annunciato che i concorrenti potranno presentare i loro inediti già durante il quinto Live Show del programma. RTL 102.5 sarà una vera pietra miliare di XF 11 e si occuperà della trasmissione in diretta radiofonica.

Novità e cambiamenti anche per il Bootcamp, la fase iniziale di X Factor 11. Ogni giudice avrà infatti a disposizione solo 5 sedie per poter scegliere chi portare avanti nella sfida, mentre i concorrenti conosceranno quali brani presentare alle Home Visit solo la sera prima della loro esibizione. Mara Maionchi in particolare ha espresso il proprio pensiero:

“Bisogna lavorare molto e spero che i ragazzi siano pronti per fare fatica, perché è l’unico modo per fare successo.”

Spazio anche per StraFactor, la sottotraccia di XF 11 che vedrà alla conduzione Elio. Quali novità avrà in mente il frontman di Elio e le Storie Tese quest’anno? Intanto, il timoniere interviene direttamente dalla Cascina in cui si terranno i casting.

Mara Maionchi non ha esitato ad annunciare agli altri giudici di XF 11 la propria strategia: “Se posso fregarvi lo farò, anche se mi state simpatici”. Levante è invece felice di essere stata accolta con il sorriso nella grande famiglia del talent, mentre la sua presenza soddisfa le aspettative di Manuel Agnelli. Ormai diventato icona del programma, Manuel ha infatti fatto notare che l’arrivo di Levante getta un colpo di spugna su eventuali giudici del “mainstream”.