Gianna Nannini: Ricomincio da Londra e mi sposo

La rocker italiana bersagliata dalle critiche per le sue parole verso l'Italia

0
29 visite
Gianna Nannini - Cazzi miei

Gianna Nannini si trasferisce a Londra e pensa ai fiori d’arancio. La cantautrice italiana ha annunciato di voler cambiare vita e tutelare la figlia Penelope, grazie alle leggi inglesi. Diverse persone tuttavia puntano il dito contro la rocker e l’accusano di non essere attiva per la comunità LGBT.

L’annuncio di Gianna Nannini arriva direttamente dalla sua biografia Cazzi miei, pubblicata con la Mondadori Editore. La cantante di tanti successi non nasconde di aver pensato a Londra per via delle leggi a tutela delle coppie gay e per poter iniziare una nuova vita con la compagna Carla.

“Me ne vado in questo Paese, l’Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma e dove registro anche i miei dischi da trent’anni”

Il prossimo step sarà ufficializzare il rapporto fra Gianna Nannini e la compagna tramite l’unione civile. In seguito avvieranno le pratiche per la stepchild adoption.

“Perché adesso è questo l’unico vero nucleo familiare di cui posso fidarmi”

Gianna Nannini lascia l’Italia

Gianna Nannini si è ormai trasferita definitivamente a Londra: è qui che d’altronde ha scelto da tempo di vivere quando non è impegnata nei tour. L’ultima data europea la vedrà impegnata sul palco tedesco il prossimo 29 giugno ed il successivo appuntamento è ad ottobre. In quel mese, l’artista ha previsto già la pubblicazione del suo nuovo album. Un cambiamento nella vita di Gianna Nannini in realtà c’è già stato nel momento stesso in cui ha dato alla luce Penelope ed è a lei che ha voluto dedicare la propria biografia. Un nome importante, che la rocker ha scelto proprio perché la sua bambina l’ha attesa tanto.

“Hai aspettato che fossi pronta”

Gianna Nannini

Penelope e Carla sono il mondo di Gianna Nannini 

Penelope è al centro della vita di Gianna Nannini ed è proprio per lei che la cantautrice ha scelto di abbandonare il suolo italiano. A Londra potrà usufruire di tutti i diritti previsti dalla legge per le madri, ma nella sua dichiarazione ha fatto un piccolo errore. Come fa notare Spy, Gianna Nannini è comunque tutelata dalla legge italiana in quanto madre naturale della figlia. Al suo fianco la fidanzata con cui da anni ha una relazione e che finora è rimasta nell’ombra. Nell’ombra della rocker, in questo caso. Carla tuttavia potrà avere maggiori vantaggi dal trasferimento della famigliola in Inghilterra, dato che in caso di scomparsa prematura della Nannini, le verrebbe riconosciuta la patria potestà di Penelope.

Critiche accese a Gianna Nannini per la sua scelta

La fuga d’amore di Gianna Nannini non è passata inosservata a chi è molto attivo per la comunità LGBT. Le parole che l’artista ha riservato all’Italia sono stonate di fronte per esempio alla sua scelta di mantenere segreta la sua relazione omosessuale. Persino nelle canzoni, fa notare il settimanale di Alfonso Signorini, Gianna ha scelto di mantenersi ambigua. Da “I maschi” a “Salvami” fino a brani più recenti, non si può negare che abbia manifestato apertamente il suo amore per le donne. Qualcuno su Internet ha fatto notare a Gianna Nannini di non aver fatto sentire la sua voce durante le diverse manifestazioni a favore dei diritti gay.

Gianna Nannini

Gianna Nannini, considerazioni personali

Eppure non bisogna dimenticare che un personaggio pubblico come Gianna Nannini si espone sempre di più rispetto alle persone “comuni”, in questi casi. Ed anche se si potrebbe ribattere con tanto di lista di nomi di famosissimi presenti alle proteste LGBT – Emma Marrone e Tiziano Ferro per citarne alcuni – va sempre tenuta in considerazione la scelta di ognuno di vivere la propria vita privata sotto ai riflettori o lontano dagli stessi.