Quarto Grado anticipazioni del 13 aprile – Nella nuova puntata del programma, Gianluigi Nuzzi darà ampio spazio all’omicidio di Pamela Mastropietro: la madre Alessandra Verni chiede giustizia al fianco di politici e associazioni, che si uniranno alla donna nella fiaccolata a Roma. Le anticipazioni di Quarto Grado riguardano anche il delitto di Alessandro Neri: è ancora giallo e sembra non esserci alcuna svolta nelle indagini. Ad oltre un mese di distanza dal ritrovamento del corpo del giovane di Spoltore, le piste sembrano condurre tutte verso il nulla assoluto.

Quarto Grado anticipazioni del 13 aprile, i servizi della puntata

Focus nella nuova puntata di Quarto Grado sull’episodio più sconcertante della cronaca italiana. Ha sconvolto l’opinione pubblica la morte di Pamela Mastropietro, la ragazza ritrovata fatta a pezzi lo scorso gennaio all’interno di due trolley. Non molla la madre Alessandra Verni, che si unirà in una fiaccolata in onore della vittima nelle piazze della Capitale. Al fianco della donna diversi esponenti del mondo della politica e associazione per la protezione delle vittime. Si chiede giustizia per Pamela, mentre le indagini continuano a concentrarsi sulla colpevolezza di Innocent Oseghale, in seguito al ritrovamento delle sue sole impronte sulla scena del crimine.

Un’altra madre chiede di poter scoprire la verità sul delitto del figlio. Laura Lamaletto ha fatto della morte del figlio Nerino, Alessandro Neri, il suo grido di battaglia. Ancora mistero sul movente dell’omicidio: chi potrebbe aver fatto del male al giovane di Spoltore? A Quarto Grado gli ultimi aggiornamenti sulle indagini, ancora fin troppo lontane dallo scoprire che cosa sia accaduto quel giorno. Le anticipazioni di Quarto Grado si concentrano inoltre sulle udienze del secondo grado di giudizio a carico di Veronica Panarello, che in questi giorni ha affrontato nuovamente i giudici per l’omicidio del piccolo Loris Stival. La donna di Santa Croce di Camerina è già stata condannata in primo grado a 30 anni per omicidio premeditato e occultamento di cadavere.