Chi l’ha visto anticipazioni dell’11 aprile – Nella prima serata di oggi, Rai 3 trasmetterà un nuovo appuntamento con il programma di Federica Sciarelli. Ampio spazio al caso di Marco Vannini, grazie alla presenza nello studio di Chi l’ha visto della famiglia del giovane di Ladispoli. Mancano pochi giorni alla sentenza del primo grado di giudizio contro la famiglia Ciontoli, ritenuta responsabile della morte di Marco Vannini.

Chi l’ha visto anticipazioni dell’11 aprile: fra sei giorni la sentenza

Il caso di Marco Vannini vedrà una sua prima conclusione il prossimo 18 aprile, quando il tribunale di Roma si dovrà esporre sulle accuse contro i Ciontoli. Il pm ha chiesto nelle ultime settimane che Antonio Ciontoli venga condannato a 21 anni di carcere per omicidio volontario, mentre 14 anni per i figli Federico Ciontoli e Martina Ciontoli. La stessa richiesta è stata fatta anche per la moglie del capofamiglia. Diversa invece la posizione di Viola Giorgini, la fidanzata di Federico, per la quale sono stati richiesti due anni di reclusione per l’accusa di omissione di soccorso. A Chi l’ha visto, la famiglia Vannini interverrà per lanciare un appello ai giudici: giustizia per Marco.

La tragedia si è consumata all’interno della casa della famiglia Ciontoli, dove quella sera il ragazzo si trovava per fare visita alla fidanzata Martina. Sono tante le ombre rimaste ancora oscure sul caso, a partire dal motivo che avrebbe spinto Antonio Ciontoli a sparare contro il giovane. Si è trattato di un incidente dovuto ad un gioco, ha ribadito spesso il capofamiglia. Una versione che tuttavia sembra non convincere del tutto gli investigatori: perché giocare con un’arma carica? Ciontoli ha affermato spesso di non sapere che la pistola avesse i proiettili già inseriti e che lo stesso Marco Vannini gli avrebbe richiesto di poter vedere le pistole, mentre si trovava all’interno della vasca da bagno. Le anticipazioni di Chi l’ha visto si concentrano inoltre su altri casi di cronaca, come l’omicidio della 46enne di origine ecuadorniana Jessy Angela Reyes Coello.