Bari: Violentata a 12 anni dal branco che la ricattava

Minacciata di diffondere i video delle violenze: così un gruppo di giovanissimi ha minacciato la 12enne di umiliarla in pubblico.

0
27 visite
Bari, violentata a 12 anni
Bari, violentata a 12 anni

Una violenza che è durata mesi: è quanto è successo ad una ragazzina di Bari che ha dovuto subire abusi e umiliazioni. L’incubo è iniziato tempo fa per mano di un branco, che ha minacciato la 12enne di diffondere un suo video compromettente.

Una bambina di 12 anni di Bari è stata costretta a vivere delle sevizie per diversi mesi. Violentata ripetutamente da un branco di giovanissimi, ha dovuto sottostare ad ogni tipo di richiesta. Le indagini sono state avviate su richiesta dei genitori della piccola vittima, dopo una sua confessione in cui ha rivelato il dramma. La coppia aveva infatti notato che negli ultimi tempi la figlioletta aveva un comportamento strano e sono riusciti a farla parlare. Come sottolinea Il Messaggero, la Procura per i Minorenni di Bari ha già identificato i primi violentatori.

Bari, identificati i primi aggressori della bambina

La 12enne di Bari è stata ascoltata dagli inquirenti in audizione protetta, per tutelare le sue dichiarazioni e giovane età. Dal suo racconto è emerso come per diversi mesi sia stata costretta da un gruppo di ragazzi a subire ripetute violenze. Le stesse avvenivano in zone degradate e dietro la minaccia di diffondere un video che la riprendeva durante uno dei rapporti sessuali. La ragazzina si è quindi piegata ad ogni richieste del branco, rimasto indifferente di fronte alle sue suppliche e pianti. In queste ore i militari preposti alle indagini hanno effettuato anche dei sopralluoghi e raccolto le prime testimonianze di cui era a conoscenza delle violenze messe in atto sulla 12enne.