Stefano Perale: Al vaglio l’attività online dell’insegnante di Chirignago

Ascoltati i genitori di Anastasia Shakurova per delineare la personalità della vittima

0
73 visite
Stefano Perale: Omicidio Chirignago, social infuocati e pieni di insulti
Stefano Perale: Omicidio Chirignago, social infuocati e pieni di insulti

Stefano Perale continua ad essere al centro delle indagini sul duplice omicidio di Chirignago. In questi giorni gli inquirenti hanno effettuato un nuovo sopralluogo nella villetta degli orrori ed hanno ascoltato i genitori di Anastasia Shakurova.

I genitori di Anastasia Shakurova sono stati ascoltati in un interrogatorio fiume ed hanno risposto a diverse domande sulla 30enne. Nella tarda mattinata di ieri, i genitori della giovane e l’ex marito hanno ricostruito il passato della vittima. Un colloquio in cui era presente anche un interprete, come sottolinea Venezia Today.

Sono due persone distrutte, che hanno appena salutato per l’ultima volta la propria figlia”

Sia la ragazza che il fidanzato Biagio Junior Buonomo, sono stati sepolti a Sant’Antimo.

Biagio Junior Buonomo
Biagio Junior Buonomo

Stefano Perale, sotto analisi un pc ed il cellulare

Focus non solo sulla personalità della giovane donna, uccisa mentre era incinta di cinque mesi. Gli inquirenti avrebbero infatti sequestrato dall’appartamento di Stefano Perale anche un pc fisso. Le indagini serviranno infatti a ricostruire l’attività online dell’insegnante di Chirignago, così come il materiale presente sul suo cellulare. Alcuni giorni fa sarebbero stati ritrovati proprio sul dispositivo dei filmati ed è al vaglio la possibilità che Stefano Perale possa aver violentato Anastasia Shakurova prima di ucciderla. >> Ti potrebbero interessare anche le dichiarazioni del padre della 30enne.

Anastasia Shakurova
Anastasia Shakurova

Omicidio Chirignago, Stefano Perale ha violentano Anastasia?

Secondo le prime indiscrezioni, due video dimostrerebbero l’atto sessuale. Non è chiaro tuttavia se possano ricondursi alla sera dell’omicidio di Chirignago oppure se risalgano ad una data diversa. La vittima dovrebbe tuttavia apparire nei filmati priva di coscienza e questo potrebbe significare che riprendono Anastasia Shakurova alcuni istanti prima dell’omicidio. La 30enne è stata infatti addormentata con un sonnifero ed è stata strangolata nella camera da letto di Stefano Perale.

Secondo sopralluogo nella casa di Stefano Perale

Lo scorso martedì mattina, gli inquirenti sono ritornati in via Abruzzo di Chirignago per rilevare nuove tracce. Secondo l’analisi della scena del crimine, l’aggressione a Biagio Junior Buonomo sarebbe iniziata nel salone d’ingresso. La sua morte è invece sopraggiunta mentre si trovava sul divano, dove è stato colpito alla testa con una spranga di ferro. Nelle vicinanze del sofà sono state rilevate infatti alcune tracce ematiche. Da chiarire anche se Stefano Perale abbia cercato di cancellare le prove, dato che non sono stati riscontrati elementi che riconducono ad una colluttazione.

Stefano Perale: Omicidio Chirignago, social infuocati e pieni di insulti

Stefano Perale progettava la fuga? Gli indizi

Fra le ipotesi degli inquirenti c’è anche la possibilità che il piano dell’insegnante di Chirignago prevedesse l’occultamento dei corpi e la fuga. A bordo del suo mezzo infatti sono stati ritrovati degli stracci intrisi di sangue e due divaricatori vaginali. Le accuse mosse a Stefano Perale sono di duplice omicidio premeditato e procurato aborto. Da valutare anche le ipotesi di reato di violenza sessuale e vilipendio di cadavere. Sembra che Anastasia Shakurova si sia distesa sul divano a causa del sonnifero assunto. L’insegnate si trova ancora rinchiuso nel carcere di Santa Maria Maggiore.